Un buco nel tetto: "Raccolti oltre 22 quintali di cibo. Grazie a chi ha donato con generosità" - Il bilancio della raccolta solidale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 08/11

Un buco nel tetto: "Raccolti oltre 22 quintali di cibo. Grazie a chi ha donato con generosità"

Il bilancio della raccolta solidale

Oltre 22 quintali di cibo raccolti in una sola giornata. È il bilancio dell'iniziativa solidale promossa dall'associazione Un buco nel tetto, in collaborazione con altre realtà associative del territorio. Per tutta la giornata di ieri i volontari sono stati presenti nei due supermermercati che hanno aderito all'iniziativa ricevendo, dalle persone che si sono recate nei punti vendita per la loro spesa, ben 2290 kg di alimenti non deperibili. "Siamo riusciti a mettere insieme ben 600 kg. in più dell'anno scorso. Non era scontato, in questo periodo, raggiungere questo obiettivo. Vogliamo ringraziare di cuore tutti i vastesi per averci dato ancora una volta fiducia", commentano i responsabili dell'associazione.

"Grazie in particolar modo per il suo supporto a Michele Muratore, ai supermercati Spazio Conad e Gemmir Tigre per averci accolti. Grazie ai volontari dell'Agesci, dell'Ads, dell'Ac, della Diaconia e dei Salesiani Cooperatori della parrocchia San Giovanni Bosco per aver condiviso con noi questa giornata".

Il cibo è stato immagazzinato e ora sarà suddiviso "per essere consegnato a famiglie della nostra città che ne hanno davvero bisogno, e ne sono davvero tante, attraverso la nostra associazione e la Diaconia salesiana". 

E, ancora una volta, ha trovato concretezza il moto dell'associazione basta poco per donare tanto.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi