Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Val di Sangro   Politica 28/05/2019

Comunali, ecco i risultati nell’area del Sangro

Tra conferme e nuovi volti, tutti i nomi dei sindaci neo eletti

Tanti i sindaci riconfermati e altrettanti volti nuovi di queste elezioni amministrative che hanno interessato 51 comuni del Chietino. Ecco i risultati dell’area frentana e dell’Alto e Basso Sangro.

Altino conferma Vincenzo Muratelli, con il 565 delle preferenze. Ad Ari è sindaco Marcello Salerno, con poco più del 51% del consenso. Raffaele Nasuti, a Bomba, ha battuto l’uscente Donato Di Santo, con oltre il 65% dei voti.

Anche Castel Frentano conferma il primo cittadino Gabriele D’Angelo, con oltre l’83% dei voti. Il candidato del M5s Paolo Scaglione ha riportato il 16,9%. Civitaluparella conferma sindaco Alba Loredana Peschi, che vince sulla sfidante Letizia Schieda per una manciata di voti.

A Civitella Messer Raimondo consenso quasi unanime per Danilo D’Orazio, che ottiene per conferma oltre il 94% delle preferenze.  A Colledimezzo è stato eletto sindaco Christian Simonetti, con oltre l’80% delle preferenze. Anche Crecchio conferma il sindaco uscente, Nicolino Di Paolo, con il 41,42% dei voti.  Fara Filiorum Petri conferma il sindaco uscente Camillo D’Onofrio con un abbondante 80% dei consensi. Per un solo voto Maddalena Ruscitelli è stata eletta sindaco a Filetto, 304 le preferenze ottenute, battendo l’avversario Rocco Di Nanno (303 voti).

A Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio vince le elezioni e si conferma sindaco sui due sfidanti, con il 63% abbondante dei consensi.

A Gessopalena, dopo l’uscita di scena del sindaco Andrea Lannutti, che non si è ricandidato, è stato eletto primo cittadino Mario Zulli con il 53,3% dei voti. Zulli ha avuto la meglio sull’avversario Angelo Manzi. Nella sfida a Mozzagrogna, il dottor Tommaso Schips, ortopedico, si conferma sindaco con il 58,32% sull’avversario Filippo Manci.

Dopo Fabrizio Montepara, oggi consigliere regionale della Lega, Orsogna elegge nuovo sindaco Enrico Salerni nel segno del cambiamento, con il 66,37% delle preferenze. Anche Paglieta cambia: terminati i due mandati di Nicola Scaricaciottoli, di area centrodestra, la maggioranza delle preferenze è andata a Ernesto Graziani, figlio del senatore Enrico, di area centrosinistra. Graziani è stato eletto sindaco con il 52,87% dei consensi.

Palombaro conferma sindaco Consuelo Di Martino, con oltre il 65% delle preferenze. A Pennapiedimonte è stato eletto sindaco Levino Di Placido, con oltre l’80% dei voti. A Perano si conferma primo cittadino Gianni Bellisario con un voto plebiscitario pari al 93,72%.

Piggiofiorito ha un nuovo sindaco con Remo D’Alessandro, che è stato eletto con il 51,87% dei voti. Novità anche a Pretoro, dove al sindaco donna Sabrina Simone, subentra Diego Valerio Giangiulli che, con oltre l’80% delle preferenze, ha battuto l’avversario Damiano D’Innocenzo. 

A Rapino, per 20 voti, si conferma sindaco Rocco Micucci (51,05%). Eletta una donna sindaco a Roccaspinalveti: Claudia Fiore ha ottenuto il 56,29% dei consensi. 

Santa Maria Imbaro conferma sindaco Maria Giulia Di Nunzio con l’85% dei consensi, nella sfida tutta al femminile con Florina Niculaie. Taranta Peligna ha un nuovo sindaco, Giovanni Paolo Rosato, eletto con più del 51% delle preferenze. 

Tornareccio cambia con Nicola Iannone, che vince sul candidato della lista uscente, Nicola Pallante, con il 61,28% dei voti. 

A Treglio si conferma sindaco Massimiliano Berghella, che doppia lo sfidante Remo Verì, con il 71,62% delle preferenze. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi