Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 10/03/2015

Vincono Vasto Marina e San Salvo,
cade il Cupello, pareggio Vastese

Il Cupello perde 3-1 contro la Spal Lanciano e giovedì si gioca la stagione

mister Panfilo Carlucci (sinistra) e mister Vincenzo Di Nardo (destra) Nel campionato juniores d’Elite, ieri pomeriggio sono scese in campo le quattordici formazioni del girone B per affrontare la ventiduesima giornata. Ad ottenere i tre punti sono state la D’Annunzio Marina (vittoriosa in casa per 2-0 contro l’Acqua e Sapone), il River Casale (vincendo di lunghezza per 5 a 0 contro il Sant’Anna), il Vasto Marina (in casa si è imposto per 1 a 0 sul Miglianico) ed il San Salvo (senza troppo affanno 3-0 contro la Folgore Sambuceto con doppietta di Colitto ed una rete di Cirese). Tra le proprie mura la Renato Curi Angolana, capolista indiscussa e solitaria sino ad un mese fa, commette l’ennesimo passo falso, perdendo 3 a 2 contro il Francavilla e riaprendo la lotta al primo posto che vedrà le inseguitrici- San Salvo e Cupello a quota 40 punti- battersi per agguantare il primato nelle ultime quattro giornate.

Il Cupello di mister Panfilo Carlucci, però, anche questo lunedì non ha approfittato dello scivolone dell’Angolana. A Lanciano contro la Spal i rossoblu perdono 3 a 1 e tornano a casa a bocca asciutta. Ad inizio partita i cupellesi devono subito fare a meno di Fantini (strappo muscolare) oltre che agli assenti Luciano, Tucci, Ferrara e Di Sirio. Primo tempo a reti inviolate, con un paio d’occasione per entrambe le squadre. Nella ripresa, altra brutta notizia per gli ospiti: Di Renzo si infortuna (anche per lui uno strappo muscolare). Al sessantacinquesimo i padroni di casa passano in vantaggio sfruttando un errore difensivo degli avversari (1-0). Dieci minuti più tardi arriva il raddoppio della Spal Lanciano, viziato da un presunto fallo di mano dell’attaccante autore del gol (2-0). Al 35’ del secondo tempo Di Croce, su assist di Capitoli, di testa accorcia le distanze (2-1). A cinque minuti dalla fine, poi, la Spal chiude la pratica segnando il gol del definitivo 3 a 1. Una sconfitta, quella ricevuto ieri sera a Lanciano, che non permette ai ragazzi di mister Panfilo Carlucci di accorciare il distacco con l’Angolana e che proietta i rossoblu alla sfida-recupero di giovedì contro l’U.S. San Salvo, partita fondamentale per entrambe le squadre.

Ieri in casa la formazione di mister Di Nardo è riuscita ad imporsi con un netto 3-0 dopo una gara dominata per tutti e novanta i minuti contro la Folgore Sambuceto.esultanza di Colitto dopo il suo gol su rigore al 50' minuto Nel primo tempo nessuna delle due squadre va in gol, con il San Salvo che ci va vicino prima all’11’ con il tiro di Colitto che si schianta sulla traversa, deviato dal portiere avversario in corner; poi al 23’ con Ramundo ed il suo colpo di testa che esce di un niente fuori alla sinistra del palo negli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi ancora al 25’, stavolta con Petrino che con un colpo di testa su un cross dalla sinistra colpisce il palo. Dopo dieci minuti Lamberti, spalle alla porta in area, serve Cirese che carica il destro e manda la sfera vicinissima all’incrocio dei pali. Infine al 44’ Petrino a tu per tu con il portiere, lanciato in area, non concretizza e sulla respinta dell’estremo difensore del Sambuceto, non trova l’aggancio vincente. La circolazione di palla dei padroni di casa è davvero ottima e permette a Colitto e compagni di creare molto in fase offensiva, ripartendo in velocità con la sua unica punta ( nel 5-4-1 schierato) ma di non trovare il vantaggio nei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa il risultato si sblocca al 5’ minuto, quando l’arbitro vede un fallo di mano della barriera in area su una punizione a favore del San Salvo e indica il dischetto. Dagli undici metri Colitto non perdona e la sua squadra si porta sull’1-0. Cinque minuti più tardi arriva il raddoppio dei casalinghi firmato da Cirese, lanciato in area quest’ultimo realizza il 2-0. Mister Di Nardo decide di passare al 4-4-2, sostituendo Petrino con Cieri. Il terzo gol dei bianco blu arriva a quindici minuti dalla fine e porta la firma di Colitto, autore di una doppietta che regala la vittoria e molte speranze per un finale di stagione combattutissimo ai suoi. Giovedì sarà l’ora della verità tra il Cupello e la compagine sansalvese. Una delle due potrà portarsi a meno tre dalla Renato Curi Angolana in caso di vittoria.

L'aggancio vincente al 60' di CozzolinoSul campo del Delfino Flacco Porto, un punto guadagnato dalla compagine della Vastese Calcio. A Pescara finisce 2-2 tra le due formazioni. Al 5’ minuto D’Angelo porta in vantaggio i suoi, ma i casalinghi tre minuti più tardi pareggiano (1-1) sfruttando un rimpallo vinto in area. Al 15’ Schiavone si supera, parando un rigore concesso ai padroni di casa dall’arbitro. Non è dello stesso avviso Bonuso che, dagli undici metri su un rigore concesso ai biancorossi, segna e riporta avanti di una lunghezza la sua squadra. Nella ripresa all’85’ il Delfino Flacco Porto trova la rete del definitivo 2-2, risultato comunque giusto per un match così equilibrato come quello di ieri. I vastesi con questo punto raggiungono l’Acqua e Sapone a 26 punti, scrollandosi di dosso al momento lo spettro retrocessione.
Torna a vincere, invece, il Vasto Marina di mister Baiocco, ieri alla 15:00 impegnato tra le prorpie mura contro il Miglianico. I vastesi nel primo tempo non riescono a sfruttare le occasioni create. Nello specifico, al 5’ minuto Tracchia si ritrova a tu per tu con il portiere ma spreca buttando la palla fuori, al 39’ Monachetti si fa una cavalca partita da centro campo e scappa via dalla sinistra, poi si decentra ed entrato in area carica il destro, ma il suo tiro viene respinto dalla difesa avversaria. Ancora Vasto Marina pericolosa, poi, al 40’ con Cozzolino che in area è vicino ai festeggiamenti, ma la traiettoria della palla lo inganna perché la sfera esce di pochissimo out. Nella ripresa al 60’ la porta del Miglianico sembra essere ancora stregata e Monachetti colpisce la traversa, ma sulla ribattuta Tracchia serve Cozzolino in area e quest’ultimo la deve solo toccare. Gol che deciderà il match. Al 22’ mister Baiocco sostituisce l’autore del gol con Montesanto, passando al 4-3-3. Passano i minuti ed il Vasto Marina- pur alla ricerca del raddoppio- amministra il vantaggio e attende il triplice fischio che arriva e che regala i tre punti ai vastesi. La corsa al primo posto ormai è quasi chiusa per i ragazzi del presidente Pasquale Cirulli, pur raggiungendo il River Casale a quota 34 punti, senza ombra di dubbio limitati dagli infortuni degli ultimi mesi, i quali  hanno letteralmente compromesso la stagione dei biancorossi. Nel girone B juniores d’Elite ci aspetta, comunque, uno sprint finale davvero da non perdere e chissà chi la spunterà alla fine. La contesa è apertissima.

Tutti i risultati
Renato Curi Angolana-Francavilla 2-3
Vasto Marina-Miglianico 1-0
River Casale-Sant’Anna 5-0
Il Delfino Flacco Porto-Vastese 2-2
D’Annunzio Marina- Acqua e Sapone 2-0
San Salvo-Folgore Sambuceto 3-0
Spal Lanciano-Cupello Calcio 3-1
La classifica aggiornata
Renato Curi Angolana 46
Cupello 40
San Salvo 40
Francavilla 37
Vasto Marina 34
River Casale 34
Spal Lanciano 33
Il Delfino Flacco Porto 31
Folgore Sambuceto 30
Acqua e Sapone 26
Vastese 26
Miglianico 22
D’Annunzio Marina 20
Sant’Anna 12

Guarda le foto

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi