Confcommercio e il "tour della legalità" a San Salvo - "Maggiori controlli sulle spiagge e progetto Affitti ri-negoziati"
 

Confcommercio e il "tour della
legalità" a San Salvo

"Maggiori controlli sulle spiagge e progetto Affitti ri-negoziati"

Un monitoraggio costante delle spiagge per debellare ogni tipo di commercio abusivo e la diffusione sul territorio comunale del progetto Affitti Ri-negoziati che si prefigge di calmierare gli affitti dei locali commerciali. Confcommercio stringe un patto con il Comune di San Salvo, altra tappa del lungo tour per la legalità che ha toccato, ormai, ogni angolo della provincia di Chieti.

Questa volta Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti, si è intrattenuta a colloquio con Maria Travaglini e Oliviero Faienza, rispettivamente vicesindaco e assessore alle Politiche sociali del Comune di San Salvo. Si è parlato inzatutto dell’esigenza di combattere l’abusivismo commerciale sulle spiagge attraverso il rispetto dell’ordinanza della Capitaneria di porto di Vasto e dell’ordinanza emessa dalla Regione che, tra le altre cose, impongono di lasciare libero il bagnasciuga per motivi di sicurezza.

Dopo aver incassato il sostegno degli esponenti comunali del Comune di San Salvo, il presidente di Confcommercio ha illustrato, con dovizia di particolari, il progetto Affitti Ri-negoziati che ha l’obiettivo di rinegoziare gli affitti in corso con i titolari di locali commerciali strappando importanti sconti a favore della categoria. “Ringraziamo il Comune di San Salvo – afferma Tiberio – da sempre sensibile alle nostre istanze finalizzate al rispetto della legalità commerciale in favore del piccolo commercio specie in questo periodo difficile e caratterizzato da una forte contrazione dei consumi".

Ufficio stampa Confcommercio

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi