Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Magazine   Tendenze 23/08/2021

Una scritta sulla maglia: ecco chi siamo (o non vogliamo essere)

Pensare una cosa e farla sapere a tutti, la moda delle magliette stampate

Magliette stampate, che passione!“Sono acida”, “Sto nervosa”. Ma anche: “Premio Nobel per la brace”, con tanto di barbecue disegnato sullo sfondo e carne che sfrigola. Di cosa parliamo? Di magliette con scritte divertenti, che ormai da anni sono entrate nell’immaginario comune: acquistate, ordinate, regalate a tutti i livelli, per la gioia dei più alternativi e non solo. L’idea che ciò che indossiamo possa rappresentarci, persino “lanciarci” nella piazza, darci quel quid in più rispetto agli altri: è il concetto alla base di questa nuova, ma in realtà vecchia moda che si sta diffondendo sempre di più. D'altronde, non è un caso che anche marchi importanti abbiano iniziato a produrre t-shirt, felpe e altri indumenti ispirati proprio alle cosiddette scritte “fai da te”

Adesivi sulle auto e scritte sulle t-shirt, tutto made in Usa

Ma dove nasce la moda delle magliette con le scritte divertenti? Ovvio, negli Stati Uniti d’America. Una vera e propria tendenza che probabilmente risale agli anni ’70 con piena diffusione negli anni ’80 ma che, va precisato, segue e si ispira a quell’altra idea simpatica di apporre adesivi con scritte particolari sulle autovetture. Siamo sempre in America, manco a dirlo, e le scritte sono quelle che abbiamo visto in tanti film made in USA: “Bimba a bordo”, “Non toccare la mia macchina”, “No road no problem” e tante altre. Da un medesimo concetto, insomma, uno sviluppo più o meno parallelo, in grado di definire qualcuno tanto al volante quanto in piazza, alle prese con i propri coetanei.

Anche una buona idea di marketing

Attenzione però: le magliette con le scritte possono anche essere di un taglio differente rispetto a quello leggero e ironico sin qui narrato. Personalizzare t-shirt, infatti, può essere anche un’idea di marketing niente male, in grado di promuovere un’azienda o una qualunque società sul mercato, dandole piena visibilità anche nella vita quotidiana. Stampare un logo su una maglia, imprimere la frase di rappresentanza di un team, lo slogan, il motto: questo fa la differenza rispetto a eventuali realtà concorrenti, tanto in termini di promozione quanto a livello comunicativo. Si pensi, ad esempio, a una frase simpatica d’ambito culinario, tale da rappresentare lo stile di un certo ristorante o di una pizzeria, indossata da tutto il personale di sala oltre che dal titolare e da chi lavora in cucina. Un modo divertente per portare all’esterno la filosofia di un’azienda, risaltando anche il lavoro di squadra che sta alla base di qualsiasi attività che funzioni per davvero.

I love…

Altra tipologia di scritte sulle maglie piuttosto fortunata, soprattutto negli ultimi tempi, è quella che riguarda le città, perlopiù le grandi capitali. Chi non ha mai visto o acquistato una delle tante t-shirt con un cuoricino rosso in mezzo alle parole “I” e “London”? Oppure “I” e “New York”? “I” e “Rome”? Andare in vacanza a volte può essere un’esperienza che, al ritorno, si ha il bisogno di condividere insieme a chi è rimasto a casa e spesso portare in dono una di queste magliette, a seconda della città visitata, può essere un’idea carina e affettuosa. Stessa cosa per chi invece voglia portarsi a casa un ricordo di un certo viaggio o di una certa capitale visitata: quasi uno stemma da sfoggiare alla prima occasione, magari raccontando qualche aneddoto di quello stesso viaggio. 

 
Tante tipologie di scritte

Di scritte interessanti da imprimere sulle magliette, comunque, ce ne sono diverse e di vario tipo. Fra tutte, senza dubbio, quelle ironiche, come detto in puro stile americano. Anzi, per essere precisi, quelle sarcastiche sono tra le più regalate e acquistate in assoluto. Si pensi alla diffusissima “Non sono acida, è la gente che è poco sarcastica”, oppure “Attenzione: sono allergica agli stupidi”, inserendo infine in questo novero anche la meno graffiante “Tutti tuttologi?”. A scorrere, poi, ci sono quelle autoironiche, meno cattive per così dire ma non per questo poco apprezzate, con simpatici riferimenti ai classici difetti fisici, come ad esempio: “Non sono bassa ma diversamente alta” e “Sono a dieta… In due settimane ho perso due settimane”. Per non parlare delle magliette con scritte che difendono uno stile di vita, come quelle di chi vuole restare per sempre single: “Meglio un mojito che un marito”, in quest’ambito, è senza dubbio una delle più simpatiche. Ma non scherza anche la mordace scritta “Il mio cane abbaia, io mordo”, in grado di mettere sull’attenti chi ci sta davanti. 

L’importante è personalizzarla

Ma la cosa davvero divertente di questo tipo di prodotto è la possibilità di scrivere quello che si vuole, pensando a una maglietta con uno slogan o una frase in grado di rappresentarci definitivamente o, perché no, di prenderci simpaticamente in giro davanti agli altri. Personalizzare magliette con scritte è una delle idee più diffuse, soprattutto per chi vuole regalare qualcosa di originale e unico. A seconda del destinatario, infatti, possiamo pensare a qualcosa in grado di raccontarlo, una sua idea di vita, un lato del suo carattere o, perché no, anche una battuta che ha fatto in un momento vissuto insieme e che difficilmente verrà dimenticato. 


Dove acquistare queste maglie

Compare t-shirt e altri indumenti personalizzabili con scritte divertenti e di vario tipo è semplice e veloce: un’operazione che si può fare comodamente da casa, digitando sul web cosa si vuole e scegliendo tra tante proposte. Il sito Stampasi.it, ad esempio, ne propone un’ampia offerta, in cui la personalizzazione del prodotto è possibile in qualsiasi modo, a seconda delle esigenze del cliente e venendo incontro anche a richieste particolari, di qualsiasi tipo. È possibile, infine, configurare il tipo di stampa e la posizione, scegliendo anche la tipologia di indumento e il colore, sia dello sfondo che della stessa scritta: difficile restare delusi. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi