Messico. Tutti i luoghi di Frida Kahlo - Un viaggio singolare ci accompagna attraverso la vita dell’artista messicana

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Magazine   Arte e Cultura 16/12/2017

Messico. Tutti i luoghi di Frida Kahlo

Un viaggio singolare ci accompagna attraverso la vita dell’artista messicana

Il punto di partenza è Coyoacán, un sobborgo di Città del Messico, per visitare la Casa Azul, la casa dalle pareti blu dove nacque Frida e dove si trasferì con Diego Rivera nel 1940.

Proprio in questa casa, dal 1958, su volontà esplicita di Diego Rivera, è stato instituito il Museo Frida Kahlo dove è possibile ammirare le opere più importanti dell’artista, insieme a quelle di RiveraJosé María VelascoPaul Klee e di altri artisti che orbitavano attorno a Frida, come Marcel Duchamp e Yves Tanguy.

Lo stesso giardino della Casa Azul merita una visita per la presenza di statue precolombiane e oggetti dell’arte popolare messicana, provenienti da una collezione privata frutto della passione che Frida aveva per questi oggetti.

Lo stesso giardino era animato da animali come piccole scimmiecani o pappagalli, che spesso diventavano soggetti per i suoi quadri.

Oltre alla Casa Azul, a Coyoacán, merita una visita anche il Jardín Centenario, un bellissimo parco circondato di bar e gallerie d’arte, il Museo de las Culturas Populares e il Museo Leon Trotsky.

Seguendo le tracce di Frida, si arriva all’Antiguo Colegio de San Ildefonso, luogo che ha fatto da ambientazione per la famosa storia d’amore tra Frida e Diego. Il Colegio fu uno dei centri formativi più prestigiosi di tutto il Messico, attualmente è un museo dove sono presenti murales, tra cui quelli di Rivera.

Uscendo dalla città di Coyoacán, si arriva a San Ángel, dove si può visitare il Museo Casa Estudio Diego Rivera y Frida Kahlo, dove i due artisti vissero tra il 1934 e il 1940.

La particolarità sta nel fatto che sono due appartamenti separati collegati da una specie di passerella. Infatti, dopo il divorzio tra Frida e Diego, avvenuto nel 1939, i due decisero di vivere ognuno nel suo appartamento, prima di tornare alle nozze l’anno successivo.

E fu questo il luogo dove Diego Rivera tornò a vivere qui dopo la morte di Frida nel 1954. Frida amava restare in contemplazione delle cose, per questo uno dei luoghi in cui si recava spesso è il sito archeologico di Teotihuacan, uno dei luoghi più belli del Messico.

Esistono anche diversi musei dove si respira l’arte di Frida, il Museo Diego Rivera Anahuacalli dove è possibile ammirare un’importante collezione di arte preispanica e il Museo Dolores Olmedo, un tempo casa di Dolores Olmeda Patiño, una delle modelle di Rivera e amica di Frida.

Roberto De Ficis (segui su Instagram)

Guarda su Amazon > Frida: Una biografia. Ma chi era veramente Frida Kahlo?

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi