La valigia con TSA: cos’è e dove è richiesta - Tutte le informazioni sui trolley TSA, acronimo di Transport Security Administration

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Magazine   Viaggi 25/03/2020

La valigia con TSA: cos’è e dove è richiesta

Tutte le informazioni sui trolley TSA, acronimo di Transport Security Administration

Quali valigie sono con TSA?Quando si viaggia in aereo, uno dei principali accorgimenti da osservare riguarda la valigia, che deve rispondere ai requisiti di sicurezza previsti dalle normative in vigore. Quali sono le caratteristiche dei trolley con chiusura TSA e in per quali destinazioni sono divenuti obbligatori?

 La valigia con TSA: cos'è e dove è richiesta

Per alcune destinazioni, come gli Stati Uniti, è obbligatoria la valigia con chiusura TSA, acronimo di Transport Security Administration, ossia l'autorità che effettua i controlli sui bagagli, anche se ciò dovesse comportare una forzatura e rottura della valigia.

Il lucchetto TSA, è appositamente elaborato per consentire il monitoraggio dei bagagli ed è composto da una combinazione e chiusura a chiave; si apre mediante una chiave passepartout in possesso del personale aeroportuale all'interno degli aeroporti. Il possessore della valigia TSA deve impostare la combinazione come accade negli altri tipi di valigie; nel caso in cui il bagaglio fosse aperto per un controllo dal personale autorizzato, non sarà necessario rompere la valigia, perché il lucchetto si apre mediante la chiave universale.

Questo sistema permette di osservare le direttive in merito alla sicurezza aeroportuale e allo stesso tempo consente di mantenere intatta la valigia, nel caso di verifiche all'aeroporto. Soprattutto alla partenza, sarebbe un problema spedire il trolley senza un'adeguata chiusura.

I modelli di valigie con chiusura TSA

I trolley con TSA sono disponibili in diverse dimensioni e modelli, da quello rigido e semirigido alla versione morbida, da stiva o cabina; nel corso del tempo le case produttrici hanno progressivamente ampliato l'offerta di trolley TSA, per consentire ai viaggiatori di spostarsi liberamente, sia in Italia che all'estero, senza il timore di vedere danneggiato il proprio bagaglio e ottemperare alle normative internazionali. Per chi ama le valigie rigide o semirigide i trolley Carpisa con TSA possono essere la soluzione migliore in termini di budget ma anche di qualità del prodotto. Infatti i modelli delle valigie Carpisa, brand del settore conosciuto in tutto il mondo, sono prodotti in diversi colori e misure, tutti con 4 ruote piroettanti, ideali per lunghi percorsi in aeroporto e trasportare con facilità la valigia, senza alcuno sforzo. Le dimensioni dei trolley sono da cabina, oppure da stiva, medie o grandi, con manico telescopico singolo o classico. Per chiudere la valigia con chiusura TSA basta posizionare i cursori delle cerniere in posizione parallela e chiudere il lucchetto come si è sempre fatto, dopo aver impostato la combinazione.

Le principali caratteristiche della valigia con TSA: quali considerare

Nel momento in cui ci si appresta ad acquistare un trolley con chiusura TSA, gli elementi da valutare sono diversi. Innanzitutto, se la valigia è di grandi dimensioni, è consigliabile verificare con attenzione le ruote, meglio se piroettanti. In particolare, se il trolley è espandibile, è fondamentale poterlo trasportare con agilità. Inoltre, il manico deve essere resistente e telescopico, ossia con la possibilità di essere allungato dal suo alloggiamento base per essere utilizzato da persone di stature differenti. Per scegliere un trolley di qualità è necessario considerare anche l'organizzazione degli spazi interni, le rifiniture e il rinforzo sui bordi esterni, nonché la possibilità di espandere, tramite zip apposita, lo spazio a disposizione. Quanto più la sezione interna dispone di separatori, tasche e fermi per il contenuto, tanto più chi viaggia può ottimizzare i propri effetti personali, risparmiando tempo e trovando tutti gli oggetti al loro posto, anche dopo un lungo viaggio. É noto, inoltre, che al ritorno si è sempre un po' più carichi rispetto all'andata, perché si è effettuato qualche acquisto per sé o dei souvenir per i propri cari: le valigie TSA espandibili sono adatte proprio a queste situazioni.

Infine, i bordi rinforzati mantengono la valigia TSA inalterata nel tempo e la rendono particolarmente resistente ai numerosi spostamenti dei bagagli nel corso di un viaggio.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi