Il coronavirus può infettare i nostri risparmi? È una questione di esposizione al contagio - I consigli di Carmela Minelli

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Il coronavirus può infettare i nostri risparmi? È una questione di esposizione al contagio

I consigli di Carmela Minelli

Il COVID-19, nuovo nato della famiglia dei Coronavirus, è un organismo patogeno che sta spaventando il mondo.

È partito dalla Cina e si sta diffondendo, da una persona all’altra, principalmente se queste vengono in contatto stretto tra loro. In alcuni casi può essere fatale, cioè quando causa gravi difficoltà respiratorie, specialmente in persone con altre specifiche malattie pregresse.

La diffusione di questo virus non è una buona notizia, ne parlano tutti i media, e le Istituzioni dei Paesi di tutto il mondo cercano di dare istruzioni alle persone su come evitare il contagio.

Allora ci sta da stare molto attenti, la prima cosa nella vita è la salute.

Si, la prima cosa è la salute.

La seconda cosa, la terza, o diamogli il posto che vogliamo, sono i soldi, i nostri risparmi, il denaro che abbiamo investito in Banca.

Ma, con questa notizia del Coronavirus, i miei risparmi sono al sicuro?

Si, se sono stati investiti bene.

Bene significa almeno con la giusta diversificazione.

Nel primo periodo di diffusione della notizia, le Borse mondiali, cioè gli indici più rappresentativi delle maggiori aziende, hanno registrato perdite, ma in seguito e a tutt’oggi, si sono portate sostanzialmente ai valori di partenza, questo come dato generale.

Certamente, a seguito di quest’evento, saranno penalizzati diversi settori economici, come ad esempio il turismo, compagnie aeree, catene di hotel, oppure il settore del lusso, ed altri.

il settore della tecnologia probabilmente acquisirà maggior valore, perché aiuta a migliorare la ricerca, soprattutto in campo farmaceutico-sanitario.

Alla luce di questo, se ho investito il denaro diversificando al massimo, avrò la minore probabilità di perdite e la maggiore possibilità di recupero, perché investendo in tanti e diversi settori, le perdite saranno compensate dai guadagni, verosimilmente.

E allora cosa dice il consulente finanziario?

Dice che nella storia le brutte notizie ci sono state sempre, e sempre le Borse hanno reagito come fossero state anime in pena, preoccupate per l’ignoto e per il peggioramento degli eventi negativi.

Sempre però nella storia, a seguito di ciò, anche per effetto della tendenza naturale delle persone alla reattività positiva, i mercati si sono ripresi egregiamente, seppur nel lungo periodo.

Se l’investimento è costruito per bene, sano e forte, ben pianificato, il virus lo scalfirà solamente, ma dopo si riprenderà più forte di prima.

Se invece questo investimento è costruito male, non diversificato, non pianificato correttamente, già traballante, probabilmente verrà colpito pesantemente.

A disposizione.

Ossequi.

Carmela Minelli, consulente finanziario

Link: https://alfabeto.fideuram.it/carmela.minelli/profilo

https://www.linkedin.com/in/carmelaminelli/

https://www.facebook.com/carmelaminelliprivatebanker/

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi