Fughe fuori porta o crociere da sogno? Per contrastare lo spleen autunnale è importante programmare - I borghi più belli d’Abruzzo per rigenerarsi dalle fatiche della settimana

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Magazine   Viaggi 06/10/2020

Fughe fuori porta o crociere da sogno? Per contrastare lo spleen autunnale è importante programmare

I borghi più belli d’Abruzzo per rigenerarsi dalle fatiche della settimana

Villalago: eremo e lago di San Domenico (foto da ilcapoluogo.it)Le vacanze estive sono ormai alle spalle, e le prime giornate uggiose sono il chiaro segnale che stiamo ormai entrando nella lunga stagione fredda: tutto questo, però, non deve essere un motivo per smettere di progettare qualche momento di evasione o qualche breve viaggio per rigenerarsi dalle fatiche della settimana, con progetti più o meno a lungo termine che possono risultare decisamente benefici per l’umore.

L’Abruzzo si trova nel cuore dell’Italia, e da qui è dunque possibile raggiungere agevolmente diverse località vicine per brevi “ponti” o weekend; se invece si sta pensando a una vera e propria vacanza fuori stagione si possono prevedere soluzioni più impegnative, come ad esempio una crociera, tenendo presente che dai porti più vicini - quello di Ancona e quello di Civitavecchia - partono navi che compiono tour molto suggestivi, perfetti per trascorrere qualche giorno nel più completo relax.

Crociere in partenza da Civitavecchia e Ancona

Le crociere che partono da Civitavecchia toccano il Mediterraneo occidentale, facendo rotta verso Francia e Spagna, mentre quelle che partono da Ancona fanno generalmente tappa a Venezia per poi dirigersi verso le coste croate e le isole greche: in entrambi i casi si tratta di percorsi che fondono in modo equilibrato momenti ludici e culturali.

Se si progetta dunque di concedersi una vacanza in crociera, nei prossimi mesi - emergenza sanitaria permettendo - o addirittura l’anno prossimo sperando che la situazione sia migliorata, sicuramente è bene giocare d’anticipo: visitando i siti delle diverse compagnie di navigazione o effettuando ricerche “incrociate” online sarà possibile prendere visione delle diverse soluzioni proposte per i prossimi mesi, sul breve, medio e lungo periodo, e informarsi circa le misure sanitarie adottate e da adottare. Va inoltre ricordato che una buona pianificazione non lascia al caso alcun dettaglio: una buona idea può dunque essere prepararsi una “to do list” dalla quale smarcare varie voci, da screening sanitario, a documenti di viaggio per la crociera, a parcheggio porto Civitavecchia, solo per fare alcuni esempi.

Parcheggiare vicino al porto di Civitavecchia 

Prenotare per tempo il parcheggio in cui lasciare l’auto quando si va in crociera, in particolare, è un modo intelligente per risparmiare tempo e denaro, azzerando ogni stress ancora prima di partire. Ecco perché può essere molto utile avvalersi di strumenti come MyParking, sito specializzato nella prenotazione e pagamento del parcheggio online, che dal 2007 aggrega in tutta Italia centinaia di strutture qualificate, gran parte delle quali situate proprio in prossimità dei principali porti del Paese. Utilizzando MyParking è possibile individuare il parcheggio più adatto alle proprie esigenze a costi molto competitivi, soprattutto se si sceglie di registrarsi al sito e procedere con il pagamento anticipato. Diverse strutture, poi, mettono a disposizione dei clienti utili servizi, come quello di navetta gratuita da e per il porto, che permette di raggiungere comodamente il punto d’imbarco; o come il car valet (su richiesta), che permette di consegnare l’auto direttamente a un membro dello staff del parcheggio, lasciando che sia lui a guidarla alla struttura ed eventualmente riconsegnarla al rientro dalla crociera.

I borghi più belli dell’Abruzzo

Partendo dall’Abruzzo ci si può muovere agevolmente anche per raggiungere luoghi interessanti e a portata di mano, dove invece programmare piccole fughe in occasione di ponti e weekend. Qui si trovano molti fra i borghi più belli d’Italia, perfetti per passeggiate e piacevoli soste a tema enogastronomico durante le quali gustare le ottime specialità locali. Fra le località più suggestive sono sicuramente da citare Scanno, tra i Monti Marsicani, chiamato, non a caso, “la città dei fotografi” poiché nei decenni ha catturato l’attenzione di grandi artisti – da Henri Cartier-Bresson a Gianni Berengo Gardin, a Ferdinando Scianna – che ne hanno immortalato i romantici scorci. Fra i borghi più belli d’Italia ritroviamo poi Opi, Abbateggio, Bugnara, Castel del Monte, Civitella del Tronto, Guardiagrele, Penne, Tagliacozzo e Villalago, solo per citarne alcuni: ma il loro numero è sorprendente, a riprova che tante volte basta percorrere pochi chilometri per scoprire di essere affiancati da “tesori” tutti da scoprire.

Se il tempo a disposizione è un po’ di più e ci si può permettere uno sconfinamento verso il Lazio: particolarmente suggestivi sono, ad esempio, i borghi di Arsoli e San Donato Val Comino.

Circondato dai Monti Simbruini e situato nella Marsica, a breve distanza dal confine del Lazio con l’Abruzzo, il borgo di Arsoli è dominato dal Castello Massimo e ricco di piccole chiese e monumenti risalenti alle età medievale e cinquecentesca. San Donato Val Comino si trova invece in provincia di Frosinone, ma rientra nel Parco Nazionale d’Abruzzo, e incanta con le sue costruzioni medievali al punto da illudere di avere fatto un salto indietro nel tempo.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti





Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi