Automobile, quanto mi piaci... M’hai provocato, e io mi ti compro - Un “finanziamento” agevolato a fronte di un vincolo su somme investite

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Automobile, quanto mi piaci... M’hai provocato, e io mi ti compro

Un “finanziamento” agevolato a fronte di un vincolo su somme investite

L’auto nella foto è una Maserati Gran Cabrio, considerata una delle macchine più belle al mondo.

La base, con cambio automatico, costa 157.000 euro, senza ruotino da 18.

È  lunga 4,88 metri, 4 posti, cilindrata 4.691 cm cubi, 460 cavalli, velocità massima 285 km orari.

Bellissima.

Tra le fisse degli italiani la macchina si gioca il primato con la prima casa.

Per non parlare delle maniacalità.

Una delle principali è il controllo ossessivo delle portiere per vedere se sono state effettivamente chiuse. Personalmente, quando lascio l’auto al parcheggio, torno indietro almeno due volte con il telecomando puntato per controllare “se ho chiuso”.

Altra mania è quella di non concedere l’uso della propria auto ad altre persone, anche se di famiglia.

E la pulizia? Alcuni puliscono la propria auto continuamente e non ci mangiano dentro neanche una caramella per precauzione, e comunque non la lavano con i rulli perché si rovina, è meglio a mano.

E allora che deve dire il consulente finanziario?

Dice che se tra gli obiettivi del suo cliente ci sta l’acquisto dell’auto, dobbiamo vedere come fare.

Ci sono diverse forme di finanziamento.

Tra queste ve ne è una meno conosciuta.

Si tratta di un “finanziamento” agevolato a fronte di un vincolo su somme investite.

E che significa?

Ammettiamo che voglia acquistare la Maserati, si, ammettiamo.

Va be, la base, senza ruotino da 18.

Ammettiamo che abbia da parte tutto il denaro e di più, cioè 180.000 euro.

Se la compro in contanti resto senza un soldo.

Allora finanzio, ma la concessionaria mi fa un tasso troppo alto.

Non mi resta che valutare quanto segue:

-          Metto a investire in Banca i miei 180.000 euro.

-          Vincolo, cioè lascio questi investimenti in Banca per il tempo che decido io.

-          La Banca mi concede un fido per acquistare l’auto, cioè mi presta tutti i soldi.

-          Il tasso d’interesse di questo tipo di fido è più basso, ma MOLTO più basso di quello normale e di quello delle finanziarie, per esempio in alcune Banche anche meno dell’1%.

E perché è più basso, ma molto più basso?

Perché la Banca, attraverso la messa in vincolo dei miei 180.000 euro, si garantisce a priori la sicurezza sulla copertura del debito, quindi può concedermi il fido a condizioni super vantaggiose.

Poi ci sono altri vantaggi oltre al tasso super basso, e cioè per esempio che posso “ricoprire” il fido quando voglio e come voglio, e posso anche estinguerlo senza spese.

Inoltre, se il mio consulente finanziario è stato bravo ad investire le mie somme, potrei anche guadagnare da quelle.

Va be, allora forse valuto di comprare la Maserati.

E comunque, il ruotino da 18 lo metterei, sono 915 euro in più, ma ne vale la pena, be si.

Scusate non ho resistito.

Ossequi.

Carmela Minelli, consulente finanziario

Link: https://alfabeto.fideuram.it/carmela.minelli/profilo

https://www.linkedin.com/in/carmelaminelli/

https://www.facebook.com/carmelaminelliprivatebanker/

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi