Attualità: come utilizzano la rete gli italiani? - L’indagine di We Are Social

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Magazine   Tech 09/09/2020

Attualità: come utilizzano la rete gli italiani?

L’indagine di We Are Social

Gli italiani e la rete, un binomio che sembra essere destinato a crescere sempre più. Secondo gli esperti sono quasi 50 milioni gli italiani che accedono a internet ogni giorno, trascorrendo online un quarto della loro giornata, soprattutto tra YouTube, che è la piattaforma più attiva, seguita da Facebook, WhatsApp, Facebook, Instagram e Messenger in quest’ordine.

L’indagine è stata portata avanti da We Are Social, un’agenzia web che ha spiegato come l’italia appare come un paese consapevole nell’utilizzo di Internet e dei canali social. Ogni giorno sono 45 milioni le persone che accedono a internet da smartphone e tablet e 35 milioni quelle attive sui canali social, utilizzati in maniera sempre più diversificata, a scopo di intrattenimento, informazione, condivisione e conversazione. Inoltre, in linea con altri Paesi dell’area occidentale, anche gli italiani sono sempre più attenti su temi legati alla vita online, come il controllo della propria privacy e la scelta di fonti di informazione affidabili: più di una persona su due ha espresso preoccupazione per la tematica del trattamento dei dati personali (59%) e per il fenomeno delle fake news (52%).

Tra i dati evidenziati dal report, quello per cui i quasi 50 milioni di utenti italiani connessi trascorrono online circa 6 ore al giorno. Tra essi il 35% utilizza almeno un servizio controllato tramite la voce, alla ricerca, per il 92%, di contenuti video e vlog (34%). La musica ha un peso preponderante nelle scelte: il 57% la ascolta in streaming, il 39% tramite web radio e il 23% attraverso i podcast. In forte espansione poi anche il mondo del gaming: sono 4 su 5 gli italiani che videogiocano alle slotgratis su freespingratis.it e 1 su 8 segue il live streaming di altri giocatori su piattaforme dedicate. Per quanto riguarda i social media, il rapporto dice che sono 35 milioni le persone attive sulle piattaforme social, di cui il 98% accede ad esse da mobile.

I social network
Per quanto riguarda il mondo dei social quello più utilizzato nel nostro Paese è ancora Facebook, col 90% degli utenti, seguito da YouTube (89%) e da Instagram, al terzo posto con il 73% degli iscritti. 

TikTok, il social cinese amato dai più giovani, ha una quota del 16% (con una crescita del 3% rispetto all’anno precedente), mentre in fondo alla classifica c’è la new entry Twitch (12%), la piattaforma social di Amazon incentrata soprattutto sullo streaming dei videogiochi. 

Per quanto riguarda, invece, i servizi di messaggistica, WhatsApp continua ad essere il più amato: in Italia lo utilizza il 97% degli intervistati. A seguire, troviamo Messenger (80%) e Skype (58%), ma la vera rivelazione è Telegram, considerata la migliore alternativa nel mondo della messaggistica istantanea dal 46% degli italiani. Infine, solo il 14% risulta iscritto a Viber e il 10% a WeChat. 

Le altre attività
In crescita costante anche gli utenti che utilizzano la rete per fare acquisti. I consumatori cosiddetti abituali sono, infatti, circa l’80%, di cui il 20% effettuano almeno un acquisto a settimana, mentre il 26,5% compra una volta ogni due settimane. Il restante 20% dei consumatori online, invece, dichiara di acquistare sui siti ecommerce sporadicamente, circa una volta ogni tre mesi o meno. Sempre più spesso, inoltre, chi acquista su siti di shopping online si affida a servizi di comparazione prezzi prima di comprare, e il 95% di loro legge test o guide all’acquisto prima di procedere, mentre il 92% legge recensioni di altri utenti. 

Per quanto riguarda i dispositivi usati per effettuare acquisti su internet, anche questi dati confermano la tendenza alla crescita degli acquisti effettuati da dispositivi mobili. Secondo i risultati del report, circa il 60% degli acquisti è fatto tramite smartphone, mentre il 32,3% da pc o laptop e il 7,6% da tablet.

Anche il prezzo fa la differenza. Infatti, più di 6 consumatori su 10 sono disposti a comprare su siti meno noti se hanno la possibilità di risparmiare, e da questo punto di vista i dati di Idealo evidenziano che nel caso di prodotti di elettronica, tra quelli preferiti da chi acquista online, oltre il 67% delle offerte migliori si trova su e-shop italiani, così come anche il 61% delle maggiori opportunità di risparmio nel caso del comparto salute e bellezza, mentre per quanto riguarda il settore moda e accessori i prezzi migliori sono quelli proposti dal marketplace di Amazon. Per quanto riguarda le tipologie articoli più ricercati online, invece, gli articoli di elettronica restano al primo posto, con il 74,9% delle ricerche effettuate, seguiti dall’abbigliamento e dagli accessori, con il 64,4% delle ricerche, dai prodotti di bellezza e profumi, con il 46,9%, e dai giocattoli con il 45,1% delle ricerche.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti





Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi