L’esperto: "Con tanti pozzi di petrolio in mare aumenta il rischio terremoti"
CHIUDI [X]
 
13/04/2013

Fotogallery

L’esperto: "Con tanti pozzi di petrolio in mare aumenta il rischio terremoti"

La perforazione dei fondali marini in un'area sismica come quella antistante la costa abruzzese accresce il rischio di terremoti e tsunami. Lo ha affermato il professor Francesco Stoppa, ordinario di geochimica e vulcanologia all'Università D'Annunzio di Chieti, intervendo ieri a Palazzo D'Avalos al dibattito pubblico sulla petrolizzazione dell'Adriatico.

Clicca sulle immagini per ingrandirle.

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi