Vasto   Attualità 10/05

Vasto, Forte: "Malati di covid a passeggio nei corridoi dell’ospedale San Pio"

Sgomento del consigliere che chiede a Schael il rispetto delle misure di sicurezza

VASTO - "Sono indignato per quanto ho visto oggi, alle ore 13 circa, lungo il corridoio al piano terra dell'ospedale San Pio di Vasto, sostiene Giuseppe Forte, consigliere comunale. Stavo percorrendo quel tragitto, seguendo le frecce collocate sul pavimento, allorquando sono stato invitato - come gli altri cittadini presenti in quel momento in quel punto del nostro presidio sanitario -, da un guardia giurata a fare marcia indietro ed entrare in una spazio aperto che immette nel reparto UTIC del nostro ospedale.
Motivo di tale dirottamento, il passaggio nel corridoio di un paziente colpito dal Covid, il quale è passato a piedi, dinanzi ai nostri occhi, come un Cireneo, con a fianco un infermiere alabardato di tutto punto".
"Una scena che non avrei voluto vedere - continua il consigliere - e che mi ha sconvolto non poco. Così come i presenti che si mostravano titubanti nel riprendere il cammino lungo il corridoio di accesso al "S.Pio", osando sperare in una immediata disinfestazione degli ambienti. Nulla di tutto questo. Di lì ad un minuto, il passaggio nel corridoio (non arieggiato) è tornato regolare come se nulla fosse accaduto".
"Chiedo al direttore generale dell'Asl, Thomas Schael, - conclude Forte - se nel nostro ospedale non esiste una zona grigia destinata ai pazienti Covid. E quali sono le misure di sicurezza sanitaria che vengono adottate allorquando un malato di Covid entra dentro l'Ospedale San Pio?"

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi