Vasto   Attualità 06/05

Vasto, elogio di Moretti al reparto Malattie infettive dell’ospedale "San Pio"

Ringrazia il primario Sciotti e tutto il personale medico e infermieristico

Stefano MorettiVASTO - "Ringrazio pubblicamente il personale medico ed infermieristico del reparto di Malattie infettive dell'Ospedale civile di Vasto", dichiara Stefano Moretti.

"Ho avuto una bruttissima infezione al braccio destro, causata dalla puntura della mosca Cavallina o Tafano che ne ha letteralmente inibito l'utilizzo. Condizione patologica che si è protratta per circa un mese".

"La dottoressa Sciotti, - prosegue - che simpaticamente ed amorevolmente ho soprannominato il Colonnello, con la sua équipe mi ha restituito l'arto, che ormai stanco, mi stava abbandonando. Nella mia permanenza all'interno del reparto, in regime di Day Hospital, ho potuto apprezzare la pulizia e l'ordine che regnano nei locali dove medici ed infermieri, con stacanovismo, svolgono il loro lavoro senza fermarsi mai".

Moretti suggerisce al sindaco, Francesco Menna, di adoperarsi "affinché questo reparto, fiore all'occhiello della sanità vastese, venga valorizzato e potenziato".
"Nei prossimi giorni, - conclude - come consigliere comunale di Monteodorisio e di questo territorio, scriverò alla Asl, al Sindaco ed al senatore Luciano D'Alfonso, chiedendo loro di attivarsi ufficialmente per migliorare "Malattie infettive" e chiederò che tutto il personale del reparto venga candidato per il premio Histonium come grande riconoscimento per tutto quello che stanno svolgendo e hanno svolto negli ultimi due anni".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi