Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 04/05

Vasto, «Scuola di Sant’Antonio Abate in totale abbandono e giochi inesistenti » - GALLERY

Interrogazione del consigliere Giangiacomo al sindaco Menna e all’assessore Bosco

La scuola di Sant'Antonio Abate allo stato attualeVASTO - Arriva dal consigliere comunale Guido Giangiacomo un'interrogazione al sindaco Francesco Menna e all'assessore Anna Bosco riguardo allo stato della scuola di Sant'Antonio Abate: "Rilevato che pubblicamente ed in ripetute circostanze sia il Sindaco Francesco Menna che l’assessore Anna Bosco hanno annunciato, sia nel corso della campagna elettorale 2021 che dopo la loro rielezione, il loro interesse per la scuola di Sant’Antonio Abate  - si legge nell'interrogazione del consigliere Giangiacomo -impegnandosi a manutenere l’area a verde ed installare giochi per bambini, che ad oggi l’area intorno la scuola appare in totale abbandono e dei giochi da installare non vi è alcuna traccia e che i genitori degli alunni iscritti alla scuola hanno manifestato il loro disappunto sia al sottoscritto consigliere che ad altri esponenti politici soprattutto per la totale mancanza di interlocuzione e risposte da parte dell’amministrazione, si interroga il Sindaco Francesco Menna e l’assessore Anna Bosco per ottenere risposte in merito ai seguenti quesiti: per quali motivi non si è ancora proceduto allo sfalcio ed alla manutenzione delle aree verdi circostanti la scuola di Sant’Antonio Abate? E' ancora intenzione dell'Amministrazione installare i giochi per bambini più volte promessi? Qual è il tempo previsto per gli interventi, dato che a breve la scuola andrà in pausa estiva? Si chiede - conclude l'interrogazione del consigliere - che le risposte vengano fornite nel corso del prossimo Consiglio comunale".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi