Vasto   Attualità 03/05

Dal 30 giugno Pos obbligatorio nei negozi: cosa ne pensano i clienti - VIDEO

Quando e perché è vantaggioso usare i pagamenti elettronici

Gli intervistatiVASTO - Pagamenti con il Pos, dal 30 giugno 2022 cambia la musica. Per i commercianti e i liberi professionisti che rifiuteranno di riscuotere qualsiasi tipo di importo con la moneta elettronica scatteranno le prime sanzioni.

Il governo guidato da Mario Draghi, infatti, ha deciso di anticipare l’obbligo che sarebbe dovuto scattare dal primo gennaio 2023.
Per cui frasi come "Non ho il Pos", oppure "Oggi non funziona" diventeranno sempre più rare (almeno in teoria).
Come raccontano le persone che Zonalocale ha intervistato, i pagamenti elettronici sono comodi e ormai all’ordine del giorno già per qualsiasi tipo di importo.

Molti i favorevoli all'obbligo, ma qualcuno esprime comunque perplessità e timori per quello che sarà il destino del denaro contante nel prossimo futuro: abbiamo raccolto per voi le opinioni dei clienti.

di Lorenzo Scampoli (lorenzo.scampoli@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi