Vasto   Cultura 30/04

Vasto, stasera Alessandro Deljavan e le “Variazioni Goldberg” al Teatro Rossetti

Madre italiana e padre persiano, Alessandro Deljavan si è esibito in tutto il mondo

VASTO - Stasera sabato 30 aprile alle ore 19:00 per l’ultimo concerto della Stagione 2021/22 del Teatro Rossetti,  il grande pianista italo/persiano Alessandro Deljavan affronterà una delle partiture più importanti di tutta la storia della musica: le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach.

Nato da madre italiana e padre persiano, Alessandro Deljavan si è esibito in tutto il mondo: Austria, Belgio, Cina, Colombia, Danimarca, Francia, Germania, Italia, India, Israele, Giappone, Corea del Sud, Polonia, Russia, Slovacchia, Svezia, Svizzera Stati Uniti e Cuba.

Dicono di lui critica e grandi musicisti:

“Il pianista italiano Alessandro Deljavan ha reso il Secondo Concerto di Rachmaninov un’esperienza entusiasmante”

Scott Cantrell, Dallas Morning News

“è uno dei più interessanti pianisti che abbia mai sentito nella mia vita”

Fu Ts’ong, eminente pianista e didatta

“il suo approccio pianistico è ricco di forza intensa e contagiosa abilità artistica”

Dmitri Bashkirov, eminente pianista e didatta

“è uno dei più grandi talenti della sua generazione ed uno dei pochi pianisti che ascolterei a qualunque costo”

John Perry, eminente pianista e didatta

 

Ingresso € 15 – studenti € 10

La biglietteria del Teatro apre un’ora prima del concerto.

Sabato 30 aprile alle ore 19:00 per l’ultimo concerto della Stagione 2021/22 del Teatro Rossetti, il grande pianista italo/persiano Alessandro Deljavan affronterà una delle partiture più importanti di tutta la storia della musica: le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach.

Nato da madre italiana e padre persiano, Alessandro Deljavan si è esibito in tutto il mondo: Austria, Belgio, Cina, Colombia, Danimarca, Francia, Germania, Italia, India, Israele, Giappone, Corea del Sud, Polonia, Russia, Slovacchia, Svezia, Svizzera Stati Uniti e Cuba.

Dicono di lui critica e grandi musicisti:

Il pianista italiano Alessandro Deljavan ha reso il Secondo Concerto di Rachmaninov un’esperienza entusiasmante ”

Scott Cantrell, Dallas Morning News

è uno dei più interessanti pianisti che abbia mai sentito nella mia vita”

Fu Ts’ong, eminente pianista e didatta

il suo approccio pianistico è ricco di forza intensa e contagiosa abilità artistica”

Dmitri Bashkirov, eminente pianista e didatta

è uno dei più grandi talenti della sua generazione ed uno dei pochi pianisti che ascolterei a qualunque costo”

John Perry, eminente pianista e didatta

 

Ingresso € 15 – studenti € 10

La biglietteria del Teatro apre un’ora prima del concerto.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi