Vasto   Eventi 29/04

Vasto, al via dal 1 maggio il Festival del teatro ragazzi

Ecco il calendario del programma dedicato ad un pubblico di giovani e giovanissimi

VASTO - Ieri mattina a Pescara presso la Sala Corradino D’Ascanio della Regione Abruzzo si è svolta la conferenza stampa di presentazione del BAM – Bianconiglio Abruzzo-Molise, Festival del Teatro Ragazzi organizzato dall’A.C.S. (Abruzzo Circuito Spettacolo) in sinergia con l’Autorità Garante dell’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Abruzzo Avv. Marina Falivene.
L’evento è patrocinato dalla Regione Abruzzo insieme ai Comuni di Vasto, Teramo, Francavilla, Lanciano, Orsogna, Castel di Sangro e Termoli in cui si svolgeranno gli spettacoli. L’organizzazione è supportata dal Grido CineTeatro di Vasto, Teatro Comunale di Teramo, Teatro Orsogna e Frentania Teatri.
Il programma è adatto ad un pubblico di giovani e giovanissimi ed il calendario del Teatro Madonna dell’Asilo partirà il 1 maggio con La Bella addormentata a cui seguiranno l’8 maggio Meravigliosamente Alice, il 15 maggio La Bella e la Bestia, il 22 maggio Esmeralda la fata nel bosco ed il 28 maggio Pulcinella e il castello misterioso.
Oltre agli organizzatori alla conferenza stampa erano presenti l’assessore regionale Daniele D’Amario e gli assessori comunali Paola Cianci e Nicola Della Gatta.

“Siamo veramente felici che, con prudenza e nel massimo rispetto delle normative, aumentino le occasioni per tornare a teatro - spiega il sindaco di Vasto, Francesco Menna - occasioni uniche per le famiglie e per i più piccoli che si avvicineranno al mondo dello spettacolo. Un pubblico al quale noi teniamo molto”.

“Una rassegna culturale di grande qualità che ci vede collaborare ancora una volta con il Grido CineTeatro, una realtà locale - ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Nicola Della Gatta - che ha garantito alla nostra città la ripartenza degli eventi teatrali e cinematografici in un momento storico in cui per diverse ragioni la nostra città ne era sfornita. L’emergenza da Covid-19 ha segnato molto le nuove generazioni condannandole all’isolamento forzato per troppo tempo. La cultura oggi più che mai assolve alla funzione sociale di arricchimento formativo e di supporto psicologico per i più giovani con la speranza che anche con l’aiuto del teatro possano tornare alla normalità”.

“Una proposta che favorirà l’aggregazione dei giovani restituendo loro la bellezza del condividere gli spazi – ha concluso l’assessora alle Politiche Giovanili, Paola Cianci - socializzando di persona e non solo online come oggigiorno avviene. Il nostro impegno è di fornire gli strumenti che possano contribuire a far superare ai ragazzi gli strascichi del disagio emotivo degli ultimi due anni. Il progetto dell’A.C.S. va in questa direzione e per questo sin da subito abbiamo aderito con entusiasmo. Grazie al Grido CineTeatro per averci coinvolto ancora una volta in una nuova esperienza che sarà certamente attrattiva per la nostra città”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi