San Salvo, taglio del nastro per la scuola dell’Infanzia di via Verdi

Il sindaco Magnacca: «Colto l’obiettivo di edificare il futuro»

SAN SALVO - “L’ennesimo taglio del nastro per questa inaugurazione, segno tangibile di come l’obiettivo di edificare il futuro sia stato colto e come di il Comune di San Salvo sappia fare gioco di squadra con il mondo della scuola, con le istituzioni con i vari enti preposti che ci hanno consentito di realizzare questo nuovo edificio a costo zero per le tasche dei nostri concittadini”.

A dichiararlo il sindaco Tiziana Magnacca al taglio del nastro della scuola dell’Infanzia di via Verdi, alla presenza dell’assessore regionale all’Istruzione Pietro Quaresimale e del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Gianni Rodari”, Vincenzo Parente.
Il sindaco ha evidenziato, dopo la benedizione curata da don Beniamino Di Renzo, parroco della chiesa di San Nicola vescovo, come in questa giornata i veri protagonisti siano i bambini e le loro famiglie.
“Mi verrebbe naturale voltare lo sguardo all’indietro per vedere tutto l’impegno che abbiamo profuso nell’edilizia scolastica in questi dieci anni di mandato come sindaco di San Salvo. Il perché è semplice avendo messo mano a tutti gli edifici scolastici della città senza dimenticare di considerare anche quelli già finanziati e in lista d’attesa per essere rinnovati. Per la nostra amministrazione comunale la scuola è stato un investimento strategico: un mondo migliore nasce dove c’è l’impegno a renderlo migliore. Cambiamento che ha riguardato la sicurezza degli edifici e nel contempo il rispetto dell’ambiente, sia nel non occupare nuova terra per costruire e sia nell’efficientamento energetico” ha aggiunto il sindaco.
Fatti concreti dell’Amministrazione comunale per costruire il futuro, edificarlo con la cura come lo facevano i muratori di una volta, mattone dopo mattone, guardando ai bambini “perché la scuola è stata la nostra priorità, perché il luogo che si occupa delle persone in crescita, carne viva, non entità astratte, da formare e nello stesso tempo scoprire il carattere e le peculiarità, nella consapevolezza che saranno i cittadini del domani. Saranno loro il risultato del nostro impegno di oggi: alla scuola come istituzione il compito di essere, assieme alla famiglia, una delle agenzie educative da cui non si potrà mai prescindere”.
Un buon amministratore, con lo sguardo lungimirante deve guardare ai bambini e alla formazione che deve avvenire in edifici sicuri, non dimenticando mai la lezione di San Giuliano di Puglia.
Il sindaco Magnacca ha ringraziato l’assessore ai Lavori Pubblici e alla Scuola Maria Travaglini per aver curato nei minimi dettagli l’intervento e l’ufficio Lavori pubblici, partendo dal responsabile l’ing. Franco Masciulli, per l’impegno svolto anche nella capacità di saper presentare le pratiche per ottenere i finanziamenti necessari. La scuola dell’Infanzia di via Verdi è stata realizzata in un edificio progettato per essere autosufficiente dal punto di vista energetico nel rispetto dell’ambiente in quanto prodotto da fonti rinnovabili e con materiali ecocompatibili.
Nel suo saluto l’assessore regionale Quaresimale ha evidenziato come sia importante concludere di questi tempi un’opera pubblica. “Come Regione Abruzzo – ha dichiarato –stiamo investendo molto nell’edilizia scolastica con l’apertura di una piattaforma per il censimento delle strutture. San Salvo è all’avanguardia ed efficiente nel campo delle opere pubbliche e dell’edilizia scolastica”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi