Vasto   Attualità 13/04

Covid, "La pandemia non è ancora finita, siamo in piena quarta ondata"

La dottoressa Sciotti: "E’ necessario prestare molta attenzione"

VASTO - "La pandemia non è ancora finita, siamo in piena quarta ondata". Così la dottoressa Maria Pina Sciotti, direttore del reparto Malattie infettive dell'Ospedale San Pio da Pietralcina di Vasto, commenta il momento che stiamo vivendo: "Il reparto è sempre pieno, ci siamo alleggeriti solo per una decina di giorni, ma è successo 20 giorni fa.

In quel periodo avevamo una media di 6 ricoveri su 14 posti letto, ma purtroppo è durato pochissimo. Da due/tre settimane invece, sono occupati anche 13 posti letto su 14. Continuano ad arrivare giovani non vaccinati da tutto il territorio, anche da paesini limitrofi a Vasto e dalla Val di Sangro.

In pratica ricalchiamo lo scenario nazionale di cui parlano gli esperti epidemiologi dell'Istituto Superiore della Sanità. Siamo nel picco ma ancora non arriviamo all'apice.
In questo momento esaudiamo tutte le richieste per gli antivirali perché i monoclonali scarseggiamo in tutta Italia.

Ad avere bisogno di ricovero sono le persone non vaccinate o quelle vaccinate non completamente, o persone anziane con grosse patologie. E il problema sono i numeri: i ricoveri non stanno decrescendo e i contagi sono risaliti. L'unica cosa da fare al momento è seguire ciò che dice la legge e rivolgerci ai medici curanti, attenendoci alle indicazioni per gli antivirali specifici".

di Miriam Giangiacomo (miriam.giangiacomo@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi