Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 11/04

Vasto. Taglio degli alberi in via Ciccarone, il WWF chiede chiarimenti

Si tratta di pini e cipressi di cui alcuni alti anche 10 metri

VASTO - Si torna a parlare di abbattimento degli alberi a Vasto. Questa volta ad inviare una segnalazione, riguardante lavori in corso a via Ciccarone, all'angolo con via Santa Caterina da Siena, è Claudio Allegrino, coordinatore delle Guardie Giurate Volontarie del WWF Italia Onlus, che in una lettera indirizzata alla Polizia municipale e al Comune di Vasto, scrive: "In un'area recintata posta in via Ciccarone, angolo Via Santa Caterina da Siena, sono state accertate operazioni di abbattimento degli alberi ivi presenti. Trattasi di esemplari di pino e di cipresso. Alcuni di questi alberi arrivano anche a metri 10 di altezza. Non vi sono cartelli di cantiere che consentano di accertare se i lavori siano autorizzati. Si segnala quanto sopra affinché si possano effettuare gli accertamenti previsti dalla normativa vigente.

In particolare si chiede: - di verificare se, nel caso in questione, sia obbligatorio l’apposizione del cartello di cantiere e, se affermativo, se sia stato correttamente collocato, secondo il Testo Unico Ediliza; - di verificare se i lavori di abbattimento siano stati autorizzati dagli uffici competenti comunali ai sensi del “Regolamento per la Gestione del Verde Pubblico e Privato”. - se sia stato rispettato il “Regolamento per la Gestione del Verde Pubblico e Privato” nella parte che prevede la “compensazione ambientale” (art. 17). “Ogni albero abbattuto deve essere sostituito all’interno della medesima area privata o in altra area privata all’interno del territorio comunale con alberi della stessa specie botanica o di altre specie, autoctone, di provenienza genetica locale, secondo un progetto coerente”. - di verificare l’ eventuale presenza, tra la vegetazione abbattuta, di nidi, pulli o esemplari appartenenti alla fauna selvatica. In tal caso, infatti, potrebbero configurarsi i presupposti per la violazione dell’art. 21 L. 157/92, e dell’art. 635 e 544 bis del Codice Penale. In particolare si chiede di bloccare urgentemente i lavori di abbattimento, qualora doveste verificale violazioni al Regolamento comunale e le alle altre normative vigenti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi