Vasto   Politica 06/04

Variante SS16, Cdx: «Menna mistifica la realtà: è lui che spinge la città verso viadotti e gallerie»

La replica: «Se è capace come presidente della Provincia ottenga la variante larga»

Il municipio di VastoVASTO - «La variante "D" Anas è l'unica che non prevede viadotti e gallerie, anzi li esclude definitivamente e costituisce, da una lato, un mero ammodernamento dell'attuale tracciato e, dell'altro, una mini variante di 3 km che arretra l'attuale tracciato su strade previste dall'attuale PRG, con un intervento a raso, da montevecchio fino a San Salvo, e che contribuirebbe a liberare dal traffico la parte sud di Vasto Marina». Così i consiglieri di minoranza del centrodestra, Francesco Prospero (FdI), Vincenzo Suriani (FdI), Guido Giangiacomo (Vasto al Futuro), Antonio Monteodorisio (FI) e Giuseppe Soria (Lega), replicano al sindaco di Vasto che ieri al termine del consiglio comunale in una nota stampa ha definito la soluzione proposta la centrodestra, ovvero la soluzione D proposta da Anas, come "la soluzione peggiore per la città". 

«Pertanto - proseguono i consiglieri di minoranza - chiediamo a Menna, quale intervento dannoso per la nostra Città hanno votato i "terribili"consiglieri del centrodestra vastese? Invitiamo Menna a smetterla di mistificare la realtà, lo ha già fatto in passato con la crociata, a scopo elettorale, contro l'ospedale covid facendo perdere all'ospedale di Vasto un finanziamento da 10 milioni di euro, e di ottenere, se è capace come Presidente della Provincia, la variante larga, che attualmente è esistente solo nei nostri sogni».

«Se non è in grado - concludono i consiglieri Prospero, Suriani, Giangiacomo, Monteodorisio e Soria - di imporre questa visione ampia, già votata per tre volte in consiglio comunale all'unanimità, Menna accetti, quantomeno, la "proposta D" di Anas. Ad oggi, chiacchiere a parte, l'unica variante in discussione che scongiura, definitivamente, gli assurdi viadotti e le folli gallerie comportando un miglioramento per la viabilità del nostro  territorio».

 
 
 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi