Una vittima nell’incendio di un’abitazione a Schiavi d’Abruzzo

Il corpo senza vita di una donna rinvenuto all’interno dell’edificio andato a fuoco

L'interno dell'abitazioneSCHIAVI D'ABRUZZO - È di una vittima il bilancio di un incendio divampato in un'abitazione in frazione Valli a Schiavi d'Abruzzo. L’allarme è scattato questa mattina verso le ore 8 quando, un dipendente del Comune di Schiavi transitando in località Valli davanti all'abitazione isolata di un’anziana donna vedova, Santina Di Carlo, classe 1934, ha notato che una finestra dell’abitazione era completamente annerita da quello che sembrava essere stato un violento incendio. Avvisato il figlio 61enne domiciliato in frazione Taverna, sono subito scattati i soccorsi con l’intervento dei carabinieri della locale Stazione di Schiavi, i Vigili del fuoco di Agnone e Vasto e personale medico del 118. Forzata la porta d’ingresso, si è appurato che parte dell’interno dell’abitazione era andato completamente a fuoco. Nulla da fare per la donna rinvenuta cadavere, accasciata nei pressi della porta d’uscita, nell’ultimo tentativo di salvarsi dalle fiamme e dal fumo generato dalla combustione. L’incendio, partito certamente dalla camera da letto e poi estesosi su altri locali dell’abitazione è stato generato o da un corto circuito dell’impianto elettrico, ma la tesi più probabile è che possa essere partito dalla coperta elettrica che la donna utilizzava per riscaldarsi. L’incendio è certamente divampato dopo le ore 18.00 di ieri 5 aprile, quando il figlio era andato via dopo essere passato a trovarla come d’abitudine. Sarà il medico legale a stabilire l’ora del decesso della donna. Si attendono i provvedimenti del pubblico ministero di turno per quanto concerne la salma.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       
       

      Chiudi
      Chiudi