CHIUDI [X]
 

Interrogazione su presunti atti vandalici alla Scuola Primaria di Monteodorisio

Angela Menna: «Tutelare la sicurezza e l’incolumità pubblica»

MONTEODORISIO - "Grazie all'associazione 'La Ruralità' di Cupello, questa mattina sono stati donati un semenzaio, semi ed attrezzi per il giardinaggio a misura di bambino alla Scuola Primaria di Monteodorisio". Lo afferma il consigliere comunale di opposizione di Monteodorisio, Angela Menna, che ha presentato un'interrogazione su presunti atti vandalici. 

"Un'occasione - prosegue Menna - per riscoprire il valore della terra, custodire la biodiversità locale e imparare ad amare e rispettare l'ambiente naturale. Un'iniziativa che si inserisce all'interno del progetto "Semin facendo: semenzaio didattico" che oggi acquisisce una valenza maggiore perché, dopo le difficoltà legate alla pandemia, restituisce ai bambini un'occasione per vivere dei laboratori esperienziali attraverso il contatto diretto con la natura. Ringrazio la dirigente scolastica dott.ssa Cristina Eusebi, le insegnanti e tutto il personale scolastico per la collaborazione; il Presidente dell'associazione "La Ruralità" Giuseppe Di Francesco e tutto il suo staff per la dedizione e l'impegno nei confronti di un progetto indubbiamente lodevole nell'ambito della didattica".

"Tuttavia - spiega il consigliere di opposizione - mi preme fare un'osservazione doverosa. Poco prima dell'evento, sono stati rilevati dei presunti atti vandalici nei confronti del semenzaio, ovvero la rottura dei pannelli plexiglass che ricoprono il semenzaio con evidente forzatura dei listelli di legno (vedasi foto sottostanti), nonché il furto di un sacco di terriccio donato dalla stessa associazione alla scuola. Di fronte alle evidenti criticità rilevate sul posto, ho depositato un'interrogazione con risposta in forma scritta al primo cittadino per conoscere: la tipologia di azioni che codesta maggioranza, ai fini della tutela dell'incolumità pubblica, intenda intraprendere di fronte alla vicenda illustrata; se ci si è già attivati concretamente mediante l'ausilio delle forze dell'ordine; se i presunti soggetti responsabili di tali atti vandalici sono stati identificati e riconosciuti mediante il sistema di videosorveglianza presente nell'area indicata; se codesta maggioranza intenda rafforzare la vigilanza della Polizia municipale nel paese durante le ore serali, per fare in modo che la presenza della stessa funga da deterrente per eventuali atti vandalici. Bisogna prevenire - conclude Menna - ed eliminare i gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza!». 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     

    Chiudi
    Chiudi