Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 04/04

Vasto. Progetto RAF, inaugurata l’Ecoisola alla Marina - GALLERY

Finalizzata ad una gara virtuosa tra scuole in cui vince chi conferisce più plastica

VASTO - E' stata collocata a Vasto Marina una delle 3 ecoisole del Progetto Raf – Ridisegnare l'Ambiente ed il Futuro, il Progetto della Fondazione BCC della Valle del Trigno rivolto alle scuole primarie da Vasto a Campobasso. Le 3 ecoisole del progetto sono state posizionate a Vasto, Montenero di Bisaccia e Trivento.

Questa mattina la coloratissima ecoisola di Raf è stata inaugurata alla presenza del Sindaco di Vasto, Francesco Menna, l'Assessore all'Ambiente Gabriele Barisano, l'Assessore all'Istruzione Anna Bosco, Il Presidente della Fondazione BCC della Valle del Trigno Nicola Valentini e il Segretario Generale della Fondazione BCC Stefania Ciocca.

L'isola della plastica resterà a Vasto per 2 mesi e mezzo ed è finalizzata ad una gara virtuosa tra scuole in cui vince chi conferisce, quindi ricicla, più plastica. Parteciperanno alla gara 13 classi delle scuole di Vasto, San Salvo, Montenero di Bisaccia, Mafalda, Montefalcone, Fresagrandinaria, Lentella, Trivento, Ripalimosani, Campobasso.

"Un Progetto importante per cui ringrazio la Fondazione BCC e tutti gli altri partner - cosi il Sindaco di Vasto Francesco Menna – una iniziativa utile per sensibilizzare la raccolta ed il riciclo della plastica ed educare i ragazzi al così detto principio di equità intergenerazionale cioè lasciare un mondo più bello e più pulito a chi verrà dopo di noi."

L'Assessore Anna Bosco: "Questa iniziativa ha coinvolto, per la città di Vasto, oltre al nostro Comune anche l'Istituto Comprensivo Gabriele Rossetti. Abbiamo risposto subito con entusiasmo al progetto Raf – continua l'Assessore Bosco - che tra i vari aspetti tratta anche il tema dell'ambiente, della raccolta differenziata e della promozione di uno stile di vita sostenibile. L'attenzione all'ambiente non è una questione da rinviare al futuro ma deve partire dalla nostra quotidianità".

L'Assessore all'Ambiente Barisano: "Dai più piccoli deve partire l'esempio e l'iniziativa, senza di loro non potremmo andare avanti. La plastica è una delle fonti di inquinamento maggiori della terra e abbiamo tanto bisogno che il "ridisegnare il nostro futuro" parta dalle scuole e dai nostri bambini, dalle loro azioni e dal loro buon esempio".

Il Presidente della Fondazione BCC della Valle del Trigno Nicola Valentini ricorda come il Progetto Raf, ideato dalla Fondazione BCC , vede il coinvolgimento attivo dei comuni e delle tante scuole aderenti da Vasto a Campobasso ed ha riscontrato un grandissimo interesse presso tutte le comunità. "Il nostro obiettivo più ampio – così il Presidente della Fondazione BCC- è quello di promuovere la cittadinanza attiva nelle scuole Primarie, facendo in modo che i bambini si sentano parte attiva della società".

Il funzionamento dell'ecoisola è semplice: tutte le classi coinvolte hanno già ricevuto delle card con un codice univoco. I bambini si recheranno con le loro famiglie presso l'ecoisola più vicina e conferiranno la plastica. Per ogni conferimento verranno attribuiti dei punti alla classe e ci sarà una classifica che sarà aggiornata ogni 15 giorni e pubblicata sulle pagine social del Progetto Raf (Facebook – ProgettoRaf, Instagram - progetto_raf). La classe che conferirà maggiore plastica riceverà in regalo un Monitor Interattivo di ultima generazione per la propria scuola.

Sulla gara il Segretario Generale della Fondazione BCC Stefania Ciocca: "Per promuovere il rispetto del bene comune e dell'ambiente, una delle attività previste dal Progetto Raf è proprio questa gara tra scuole a cui parteciperanno oltre 350 famiglie del territorio, senza differenze tra scuole piccole e grandi, perché tutte le classi avranno lo stesso numero di card. Cerchiamo – continua Ciocca - di promuovere degli strumenti attraverso cui i bambini impareranno a rispettare l'ambiente e a costruire un mondo migliore per chi verrà dopo di noi".

Il Progetto Raf è realizzato con il contributo del Dipartimento per le politiche della Famiglia - Presidenza Consiglio dei Ministri.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi