Pollutri   Attualità 04/04

Pollutri. Cinghiali, il sindaco firma ordinanza per controllo e abbattimento

«Minaccia per la pubblica incolumità e per la sicurezza urbana»

CinghialePOLLUTRI - Nuova ordinanza del sindaco Nicola Mario Di Carlo per l'abbattimento dei cinghiali in zone all'interno del centro urbano e in quelle immediatamente limitrofe «per la sicurezza e la salute dei cittadini». L'ordinanza è stata firmata venerdì 1° aprile, i cinghiali da abbattere sono 30, le zone interessate alla caccia di selezione sono: via Colleromano, via del Santo Rosario, contrada Tre Croci, contrada Gavone, via Ranciara, via Sant'Antonio e via Coste.

Le modalità di prelievo o abbattimento selettivo saranno effettuate sotto la responsabilità della polizia provinciale di Chieti, che curerà anche il destino dei capi abbattuti. L'ordinanza ha una durata di due mesi. «Si verificano, con sempre maggiore frequenza - scrive il sindaco nell'ordinanza - avvistamenti e incursioni di cinghiali selvatici allo stato brado ed in branchi non solo nelle aree rurali, ma anche nelle vie periferiche adiacenti il centro abitato di Pollutri ed oltre agli avvistamenti sono pervenute segnalazioni di danni prodotti dagli stessi cinghiali sia a cose che a fondi agricoli e quindi bisogna affrontare tale situazione eccezionale e imprevedibile che costituisce una concreta minaccia per la pubblica incolumità e per la sicurezza urbana».

«Le operazioni - annota il Comune - di cattura e abbattimento dovranno essere effettuate nel rispetto di tutte le norme sulla sicurezza pubblica e interrotte immediatamente in caso di avverse condizioni climatiche o di situazioni particolari che potrebbero mettere a rischio la sicurezza degli operatori o di terze persone. Una situazione di emergenza che, per quanto previsto dalle norme in materia vigente, consente attività di caccia e selezione secondo il programma stabilito dall'Ambito Territoriale di caccia Vastese».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi