Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Cultura 03/04

Vasto, nella riserva di Punta Aderci si gira il lungometraggio "La Seconda Via"

Menna: "Binomio tra il cinema e la nostra città evidenzia l’autenticità dei luoghi"

Le ripreseVASTO - La riserva di Punta Aderci location del primo lungometraggio "La Seconda Via" del regista Alessandro Garilli. Un film che parla degli Alpini nella Ritirata di Russia del 1943, ed ha ottenuto il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, quello del Ministero della difesa e quello dell'Associazione nazionale Alpini, in quanto riconosciuto di rilevante interesse culturale.

L’intento è quello di comunicare la sofferenza degli uomini nella guerra attraverso il tema della perdita della concezione del tempo, fulcro drammatico di tutta la lavorazione. Alessandro Garilli è vincitore del cortometraggio “Io sono Rosa Parks” del bando MigrArti 2018 del Mibact e del premio come “Miglior messaggio G2” alla 75^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

«Ancora una volta Vasto è stata scelta per registrare le scene di un film. Un binomio, quello tra il Cinema e la nostra città, - ha detto il sindaco Francesco Menna - che evidenzia l’autenticità dei luoghi. Sono certo che questo film diventerà un ottimo mezzo di promozione delle bellezze naturalistiche del nostro territorio, poiché l’attenzione con cui le persone seguono i film e il coinvolgimento emotivo sono irripetibili con qualsiasi altro strumento. Attendo con ansia la visione del film al cinema».

«La nostra Vasto si è trasformata ancora una volta in un set cinematografico facendo da sfondo alle scene del film "La Seconda Via" di Alessandro Garilli. Il ciak è stato battuto- ha concluso l’assessore al Turismo, Licia Fioravante - nella  meravigliosa riserva di Punta Aderci, che in tutto il suo splendore, godrà dell'occasione di essere vista e conosciuta anche attraverso il grande schermo. Un ringraziamento speciale al sindaco di Rapino Rocco Micucci ed ai colleghi Gabriele Barisano ed Alessandro d’Elisa per la preziosa collaborazione».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi