Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 03/04

La Vastese con una buona prova dà un segnale forte per i play-off: 2-0 al Pineto e 6° posto

Un gol per tempo per la squadra di D’Adderio, a segno prima Pierpaoli e poi Alonzi

Vastese-PinetoVASTO - La Vastese fornisce una risposta importante dopo la sconfitta di una settimana fa contro il Tolentino e lo 0-0 infrasettimanale a San Benedetto del Tronto battendo 2-0 il Pineto, avversaria diretta nella lotta per un posto ai play-off.

Successo molto meritato per la squadra di D'Adderio, protagonista di una buona prova. I biancorossi hanno il merito di sbloccare subito la gara, dopo 13 minuti di gioco, con un colpo di testa Pierpaoli. Sopra di uno nel punteggio, gli aragonesi tengono davvero molto bene il campo, con ordine e organizzazione, rischiando poco o nulla

A inizio ripresa i biancorossi sono chiamati a difendere un po' di più per l'atteggiamento offensivo degli ospiti, ma Di Rienzo non corre grossi rischi ed ostenta sicurezza quando chiamato in causa. Dopo il quarto d'ora del secondo tempo entra in campo Alonzi, che con una bellissima iniziativa personale firma il raddoppio. 

Nel finale riesce a difendere i due gol di vantaggio e trova un successo fondamentale. Un segnale forte, sia per l'organizzazione dimostrata che per il risultato, nella lotta play-off della squadra di D'Adderio, che scavalca così il Pineto (ha due gare in meno) in classifica portandosi al 6° posto. La Vastese è viva!

LA CRONACA

Partita subito frizzante, dopo un paio di minuti di gioco Ficara servito centralmente prova la conclusione, deviazione avversaria e palla fuori. Al 9° grosso rischio per la Vastese, Della Quercia viene trovato in profondità e va a tu per tu Di Rienzo, bravo a respingere in calcio d'angolo. Rispondono i biancorossi 3 minuti più tardi con Scafetta che dal centro-destra va al tiro, deviato in calcio d'angolo da Mercorelli. Sul corner la squadra di D'Adderio si porta avanti nel punteggio; ottimo cross in mezzo dalla bandierina di Agnello, Pierpaoli impatta molto bene di testa e fa 1-0.

Con la fiducia data dal gol del vantaggio, la Vastese dopo un inizio non precisissimo nel corso dei minuti riesce a organizzarsi e a tenere bene il campo difendendo con il 4-4-2 per avere una maggiore copertura sulle fasce, considerato che il Pineto con il suo 3-5-2 punta molto sugli esterni alti.

Al 29° scontro fortuito con la fronte tra i due centrali del Pineto, Paoli e Bosco, gioco fermo per circa 4 minuti per permettere i soccorsi ai due giocatori; ad avere la peggio è il capitano biancoceleste Paoli, che esce con il ghiaccio alla testa - viene trasportato in ospedale per maggiori controlli - lasciando il posto a Pepe

Trema la difesa aragonese al minuto 45, cross dalla corsia di destra di Minincleri per Minella, che va al colpo di testa senza impensierire più di tanto Di Rienzo, che controlla la sfera con le mani senza problemi.

A inizio ripresa Alessandro e compagni devono fare i conti con il ritorno prepotente del Pineto, che si spinge in avanti alla ricerca del pari. Brividi per la retroguardia biancorossa al 7°, quando Minincleri, il migliore dei suoi nella prima frazione, in mischia in area va al tiro con la palla che finisce di poco a lato.

Latitano le occasioni da rete, ma non mancano le emozioni; al 18° si fa male Diallo, al suo posto entra Tancredi anche se non sembra nulla di grave per il terzino sinistro biancorosso, che ha abbandonato il campo sulle sue gambe. Passa qualche secondo e dopo uno scontro di gioco rimane a terra Monza, serve il ghiaccio spray per lui ma alla fine prova a tornare in campo.

Raddoppio biancorosso al 28° con il neo-entrato Alonzi, autore di un bellissimo gol; parte palla al piede dalla corsia mancina, si accentra, salta un difensore avversario e lascia liberare un tiro a incrociare che si incassa nell'angolino alla sinistra del portiere avversario.

Dopo la rete del 2-0 alza bandiera bianca Monza, ancora molto dolorante per lo scontro precedente, D'Adderio manda in campo Sansone.

Non è ancora fatta per la Vastese, Allegra da leader lo grida ai suoi compagni. Effettivamente il centrale biancorosso ha ragione, direttamente da calcio di punizione, sul centro-sinistra, De Biase al 34° spaventa la squadra aragonese, ma Di Rienzo è protagonista di una grande risposta.  

IL TABELLINO

Vastese (4-4-2): Di Rienzo; Ceccacci, Allegra, Altobelli, Diallo (18' st Tancredi); Scafetta (13' st Monza [30' st Sansone]), Stivaletta (13' st Lenoci), Allegra, Pierpaoli; Ficara (18' st Alonzi), Alessandro. Panchina: Di Feo, Marianelli, Sansone, Corticchia, Pastore. All. D’Adderio

Pineto (3-5-2): Mercorelli; Mesisca (29' st De Biase), Paoli (34' pt Pepe), Bosco; Della Quercia, Minincleri, Domizi, Caprioli (23' st Di Giacomo), Pezzotti; Barlafante (30' st Rea), Minella (11' st Romano). Panchina: Montiese, Rodriguez Olivera, De Biase, Cascione, Rea, Del Mastro. All. Amaolo

Arbitro: Tomasi di Lecce

Marcatori: 13' pt Pierpaoli (V); 

Ammoniti: 37' pt Diallo (V); 21' st Alonzi (V)

di Giuseppe Di Cianno (giuseppe.dicianno@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi