Vasto   Cultura 31/03

Torna la prosa al Teatro Rossetti con "Tavola, tavola, chiodo chiodo..."

In scena un omaggio al grande Edoardo De Filippo

La locandina dello spettacoloVASTO - Sabato 2 aprile alle ore 21:00 al Teatro Rossetti di Vasto andrà in scena un omaggio al grande Edoardo De Filippo. Un progetto di Lino Musella e Tommaso De Filippo, tratto da appunti, articoli, corrispondenze e carteggi di Eduardo De Filippo. Uno spettacolo di e con Lino Musella musiche dal vivo Marco Vidino, scene Paola Castrignanò, disegno luci Pietro Sperduti, suono Marco D’Ambrosio, ricerca storica Maria Procino, collaborazione alla drammaturgia Antonio Piccolo, assistente alla regia Melissa Di Genova, costumi Sara Marino, fotografie Mario Spada produzione Elledieffe, Teatro di Napoli – Teatro Nazionale.

Scrive Musella: “In questo tempo mi è capitato di rifugiarmi nelle parole dei grandi: poeti, scrittori, filosofi, per cercare conforto, ispirazione o addirittura per trovare risposte al presente; è nato così in me il desiderio di riscoprire l’Eduardo capocomico e ne è venuto fuori un ritratto d’artista non solo legato alla bellezza delle sue opere, ma piuttosto alle sue battaglie donchisciottesche condotte instancabilmente tra vittorie e fallimenti”.

Tommaso De Filippo, impegnato nella cura dell’eredità culturale della famiglia, ha appoggiato Lino Musella nella sua ricerca nelle memorie di Eduardo, volendo incoraggiare fortemente il dialogo tra generazioni in scena. L’attore darà così voce e corpo alle parole delle lettere indirizzate alle Istituzioni, ai discorsi al Senato, agli appunti, ai carteggi relativi all’impresa estenuante del Teatro San Ferdinando.

Questo spettacolo è uno dei due appuntamenti della stagione di prosa 2019/20 sospesi causa Covid. Priorità ai vecchi abbonati che hanno diritto al posto previa conferma di presenza prima dell’evento stesso a Do It Yourself (0873/566140).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi