Vasto   Politica 30/03

Vasto. Concorso messi notificatori: le critiche del centrodestra

«Spesi oltre 3500 euro per far raccogliere le domande da una società di Campobasso»

Il Municipio di VastoVASTO - «Seimila euro: è quanto ha speso finora l'amministrazione comunale per il concorso per tre impiegati con qualifica di messi notificatori che, di fatto, deve ancora iniziare». È la denuncia dei consiglieri comunali del centrodestra, Suriani, Prospero, Giangiacomo, Monteodorisio e Soria, i quali aggiungono che «non si tratta affatto di spese obbligatorie ma di spese volontarie, che sono state effettuate a seguito di discutibili decisioni dell'amministrazione Menna».

«In primis - aggiungono i consiglieri comunali - si sono spesi oltre 3500 euro per affidare il servizio di raccolta delle domande concorsuali a una società esterna di Campobasso, cosa che si sarebbe potuta tranquillamente evitare raccogliendo le domande via Pec e facendole esaminare al personale interno. Ancora più grave ci appare però quello che è successo il 24 marzo scorso, con la determina dirigenziale 233. È stato nominato presidente della commissione di concorso un funzionario della Agenzia delle Entrate in pensione di Lanciano, a cui, per legge, spettano 2200 euro di compenso, mentre, se la Commissione fosse stata preseduta da un dipendente o dirigente interno, il costo per l'Ente sarebbe stato zero. Ci chiediamo perché la commissione di concorso non sia stata presieduta, a costo zero, da un funzionario interno, da un dirigente o dal segretario generale. A Menna e ai suoi sottoposti non basta portare avanti una discutibile politica assunzionale attraverso concorsi ridicoli e pieni di contraddizioni: bisogna anche spendere il più possibile per svolgerli, e i circa 100 mila spesi per quello dei vigili e i 6 mila euro già sprecati per questo ultimo concorso, ne sono la prova. Che bisogno c'era della ditta esterna per le domande? Che bisogno c'è del pensionato presidente esterno? Si poteva fare tutto gratis e invece, prima ancora di iniziare, si sono già spesi inutilmente 6000 euro».

«Ci chiediamo - concludono i consiglieri del centrodestra - se questa amministrazione ha capito la sua grave situazione finanziaria, o se intende ignorare completamente le delibere della Corte dei Conti che hanno già sanzionato la precedente amministrazione Menna. Sarebbe bello sapere cosa pensa la magistratura contabile di questo ennesimo spreco della amministrazione comunale di Vasto».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi