Vasto   Attualità 27/03

Vasto. Da domani partono i lavori alla scalinata del costone orientale

Nel 1956 la zona fu interessata da una frana

L'area che sarà interessata dai lavoriVASTO - Domani, 28 marzo 2022, inizieranno i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di una scalinata nei pressi del costone orientale della città.

Oggi ci siamo recati proprio lì e quello che appare agli occhi dei passanti e anche all'obiettivo della nostra fotocamera è poco rassicurante.
Crepe piuttosto profonde interessano evidentemente la scalinata, il cui pavimento è molto irregolare e dissestato.
Notiamo anche una porzione del costone con i piloni in bella vista: il piano calpestabile sovrastante sembra "appoggiato" ai sostegni esposti da anni al maltempo.

La scalinata, che da domani sarà messa in sicurezza, era già stata chiusa al transito pedonale da anni, prima del primo mandato dell'attuale sindaco di Vasto Francesco Menna.

Un'ennesima prova che la soluzione proposta dall'Anas in merito alla variante alla SS16, che dovrebbe passare proprio in quella zona è una pessima idea.

Il 22 febbraio 1956, a Vasto, una frana provocò il cedimento del Muro delle Lame.
L'evento non provocò vittime, perché vi erano già state numerose avvisaglie nel settembre del 1955, quando erano comparse delle crepe molto profonde lungo via Adriatica e una parte della chiesa di San Pietro, di cui oggi resta solo parte della facciata anteriore.
Nei mesi successivi la frana, l'evacuazione e la lenta ricostruzione.

di Lorenzo Scampoli (lorenzo.scampoli@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi