CHIUDI [X]
 
Scerni   Cultura 25/03

Scerni. "Cocci d’amore" per celebrare la Giornata Mondiale del Teatro

La nuovissima produzione di “Petali di Teatro”

SCERNI - Per la Giornata Mondiale del Teatro, domenica 27 marzo, a Scerni (CH) va in scena “Cocci D’Amore”, la nuovissima produzione di “Petali di Teatro”. Si tratta di un adattamento, a cura di Margherita D’Onofrio, dell’opera “Diatriba de amor contra un hombre sentado”, del Premio Nobel Gabriel García Márquez. La stessa Margherita D’Onofrio sarà la protagonista della messa in scena sotto la direzione dalla regista Donatella De Duca.

Uno spettacolo in cui vediamo Graciela, una donna traboccante di amore, ma che ad un certo punto della propria vita è capace di togliersi la benda che ha sugli occhi per guardare con oggettività la realtà del proprio vissuto. Il testo di Márquez dà così voce ad una disperazione orgogliosa e altèra che si esprime in un implacabile j’accuse da parte della protagonista nei confronti del marito, responsabile della decadenza del loro amore. Una diatriba che si fonda sull’eterna guerra tra i sessi, sull’incomprensione primordiale che da sempre ha creato barriere all’interno della coppia, sulla difficoltà comunicativa che c’è tra uomini e donne.

Un testo affascinante, ricco di suggestioni, dal linguaggio poetico e dall’inconfondibile clima di realismo magico che hanno reso celebri i romanzi dell’autore e che le due artiste hanno saputo valorizzare.

“Uno spettacolo raffinato ed intenso che l’Amministrazione Comunale di Scerni - afferma l’assessore alle politiche sociali Laura Toscano - ha fortemente voluto per celebrare la Giornata Mondiale del Teatro e per omaggiare le donne con un evento, nel mese a loro dedicato. Un’occasione inoltre di ripartenza per le attività culturali e sociali per le quali l’Amministrazione mostra grande attenzione”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi