CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 24/03

Vasto. Variante Statale 16, approvata mozione Smargiassi

«Anche la Regione si è impegnata formalmente a dire no a opera inutile e dannosa»

Pietro SmargiassiVASTO - "Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la mozione a mia firma che impegna la Giunta regionale a opporsi alla realizzazione della variante della Statale 16. Parliamo di un progetto che rovinerebbe per sempre l'assetto paesaggistico di Vasto, e non possiamo permettere che si vada in fondo con un'opera inutile, costosa e dannosa. Sono soddisfatto di questa approvazione che mette nero su bianco un indirizzo che già avevo auspicato ai margini della conferenza stampa a Vasto sul tema e che ora è condiviso anche dalla maggioranza di Regione Abruzzo. Ora il primo banco di prova sarà la Conferenza dei Servizi Preliminare del prossimo 6 aprile". Il commento è del consigliere regionale M5S Pietro Smargiassi proponente e firmatario della mozione.

"La costruzione di cavalcavia, gallerie e ponti devasterebbe il nostro territorio. Il progetto  – incalza Smargiassi - non darà alcun beneficio a lungo termine, senza contare il conseguente rischio idrogeologico. Il no che abbiamo siglato oggi con l'approvazione di questo documento ce lo chiede il buon senso e ce lo chiedono i cittadini. Conosco la mia città e so che nessuno è favorevole a questo mostro di cemento che andrebbe a deturpare una delle fotografie più belle d'Abruzzo. È inaccettabile che finora non si è mai tenuto conto della volontà dei cittadini che, se potessero esprimersi con un referendum sull'opera, darebbero sicuramente tutti parere negativo. Ed è a quella cittadinanza - conclude Smargiassi - che oggi ho voluto dare voce. Ringrazio anche i consiglieri regionali che hanno sottoscritto la mia proposta, a dimostrazione di quanto il no a questo mostruosità non abbia colore politico ma rappresenti un atto d'amore verso il nostro territorio". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi