Riaperto il Centro Insieme

Cerimonia di inaugurazione dopo i tre mesi di chiusura forzata

SAN SALVO - “E’ il giorno della rinascita per il Centro Insieme dopo questi ultimi tre mesi di passione a causa della chiusura forzata. Centro punto di riferimento per la città e per l’intero territorio. Buon lavoro a tutti”. E’ il messaggio del sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca per la riapertura avvenuta questa mattina, con una sentita cerimonia, dopo la chiusura a causa di un incendio che ha interessato uno dei locali della struttura di Piana Sant’Angelo.

E’ stato l’assessore alla Cultura e alla Pari Opportunità Maria Travaglini a portare il saluto del sindaco assente per motivi familiari. L’assessore Travaglini ha evidenziato come siano stati mesi difficili per i commercianti per un sito luogo di aggregazione e di socialità con attività gestite dai sansalvesi. A dare il benvenuto a tutti è stata Carmela Cianci, presidente della cooperativa che gestisce il Centro Insieme, che ha ringraziato quanti hanno lavorato perché si ritornasse, dopo mesi di chiusura, a rialzare le serrande. In particolare il direttore Elio Fiorito, il vice presidente Sergio Garofoli e il consigliere di amministrazione Antonella Marcozzi.

Prima uscita ufficiale per il neo assessore alle attività produttive Elisa Marinelli, che ha fatto un grosso in bocca al lupo a tutti i commercianti, e l’assessore alla Sicurezza Vincenzo Larcinese. Presente il presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano. Don Raimondo Artese, parroco della chiesa di San Giuseppe, ha provveduto a benedire la struttura commerciale dopo il tradizionale taglio del nastro.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi