Cupello   Attualità 22/03

D’Amico: «Giusto convocare un tavolo permanente per la difesa dell’occupazione nel vastese»

La speranza è che sia unitario e rappresentativo e non una passerella

«Apprendo dai media e blog locali che l’uscente Sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha convocato un ‘tavolo permanente’ per la difesa dell’occupazione nel vastese», così in una nota Camillo D'Amico, capogruppo di "Insieme per Cupello".

«La cosa è da accogliere con favore se non fosse che, chi lo convoca, è alla fine della sua Sindacatura e per l’amministrazione da Lei presieduta sono già partiti i ‘titoli di coda’. Più che legittimo il sospetto che il tutto non sia solo un'iniziativa di sapore elettorale che si consumerebbe in un campo minato: la difesa dell’occupazione. In verità, qualche tempo addietro, avevo personalmente sollecitato il rieletto Sindaco di Vasto nonché Presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, a farsi carico di un'iniziativa simile in virtù del ruolo di capofila che il comune di Vasto ha nel territorio e dell’autorevolezza del doppio incarico oggi lui riveste. In ogni modo è positivo che il vastese si compatti e discuta.

La speranza è che il tavolo unitario e rappresentativo di tutte le anime e degli attori portatori d’interesse non risulti essere solo momento di passerella ma luogo di costruzione di una nuova strategia di crescita del nostro territorio.

L’unità vera che coniughi il perseguimento di comuni obiettivi su servizi, infrastrutture, logistica, pianificazione urbanistica in ‘area vasta’ sono i punti qualificanti su cui, l’intero territorio, deve esprimersi coralmente senza protagonismi strumentali ne fughe in avanti da parte di nessuno - conclude D'Amico - Solo così, a mio avviso, il vastese potrà vivere una nuova stagione di crescita e sviluppo».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi