CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 21/03

Variante SS16: FdI Vasto scrive al sindaco Menna

Gli esponenti di Fratelli d’Italia: «Utile un ulteriore tavolo tecnico»

Mappa del territorio interessatoVASTO - Con una lettera indirizzata al sindaco di Vasto, i rappresentanti locali di Fratelli d'Italia, Etel Sigismondi, Francesco Prospero, Vincenzo Suriani e Piernicola Carlesi, chiedono, in vista della conferenza dei servizi del prossimo 6 aprile, il coinvolgimento delle esperienze e delle competenze dei professionisti e dei geologi vastesi al fine di formulare le migliori osservazioni alle non condivise proposte che ANAS avanzerà in quella sede.

«In merito alla conferenza dei servizi che si svolgerà il prossimo 6 aprile, avente in oggetto la discussione delle soluzioni alla variante Ss16 - affermano nella lettera - ci permettiamo di portare alla sua attenzione una nuova proposta, maturata e condivisa, che riteniamo possa proficuamente coadiuvare il lavoro degli uffici tecnici comunali.
Apprezzando la partecipazione e il coinvolgimento delle parti al dibattito politico, e considerando l'importante spirito collaborativo che il momento richiede, riteniamo altresì utile un ulteriore tavolo tecnico, prettamente peritale e qualificato, che coinvolga direttamente l'ordine dei geologi e l'Associazione Professionisti Vastesi».

«Le due organizzazioni, con le quali abbiamo avuto un'interlocuzione informale, hanno manifestato una grande sensibilità sull'argomento e intendono mettere a disposizione, della nostra città e di tutto il territorio, la loro professionalità e le loro esperienze. A tal proposito - proseguono - crediamo che il loro contributo potrebbe essere utile e giovevole nella stesura delle osservazioni al progetto proposto dall'anas. Non sfugge, infatti, come l'integrazione di questa qualificata squadra potrà di fatto fornire anche gli studi geologici, i sondaggi, le relazioni, oltre che le opportune competenze ed esperienze per garantire la tutela del fragile costone orientale. Vasto al momento ha proprio questa necessità: quella di fare "squadra", e difatti - concludono - coinvolgendo tutti i più alti profili tecnici della nostra città si arriverebbe davvero ad una totale, più ampia e condivisa, partecipazione».

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi