Scopri di più CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 19/03

Le trasversalità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - VIDEO

Un convegno organizzato dal Rotary Club Vasto a Palazzo d’Avalos

Da sinistra: Muraglia, Del Re, ColumbroVASTO - “Le trasversalità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” è il titolo del convegno organizzato ieri pomeriggio dal Rotary Club Vasto nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos. Le priorità trasversali del Pnrr infatti sono i principi che guidano gli investimenti, le riforme e i progetti che hanno l’obiettivo di ridurre i divari territoriali, generazionali e di genere presenti nel nostro paese. Il Piano si articola in sei missioni, cioè sei aree tematiche principali su cui intervenire, individuate in coerenza con i 6 pilastri di Next Generation EU. 

Le sei missioni riguardano: digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo; salute; riduzione dei tempi della Giustizia, rafforzamento della Pubblica Amministrazione, istruzione e ricerca; inclusione e coesione; rivoluzione verde e transizione ecologica, infrastrutture per una mobilità sostenibile. I lavori del convegno sono stati aperti da Emma Columbro, presidente del Rotary Club Vasto, e moderati da Angelo Muraglia, past president Rotary Club Vasto. Tra i relatori Giuseppe Torzi, direttore dipartimento di prevenzione; Nicoletta Del Re, dirigente scolastico Itset “F. Palizzi”; Nicola Della Gatta, assessore del Comune di Vasto; Francesco Rizzi, unità di coordinamento assistenza territoriale; Pasquale Falasca, epidemiologo; Stefania Izzi, giudice presso il Tribunale di Vasto; Vittorio Melone, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Vasto. Ai microfoni di Zonalocale abbiamo sentito alcuni dei relatori e Francesco Menna, presidente della Provincia di Chieti e sindaco di Vasto, che ci ha illustrato i progetti che interessano la città e la provincia. 

di Fabio Papalia (fabio.papalia@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi