Cinghiali "a zonzo": il sindaco di San Salvo sollecita la Polizia provinciale

Magnacca: «Presenza fastidiosa e pericolosa, abbiamo richiesto intervento»

Tiziana MagnaccaSAN SALVO - «La presenza dei cinghiali nelle nostre città diventa ogni giorno più pericolosa, spingendosi questi ungulati, che preferiscono muoversi in branco, sempre di più verso i nuclei abitati alla ricerca di cibo. Da questo punto di vista San Salvo non è immune dalla loro fastidiosa e pericolosa presenza».

Il sindaco Tiziana Magnacca ricorda che il Comune di San Salvo ha adottato l’ordinanza n. 9 del 9 settembre 2021 autorizzata da Ispra e dalla Prefettura di Chieti che prevede anche l’abbattimento che, tuttavia, non è consentito in area urbana.

«Abbiamo inoltrato alla Polizia provinciale la richiesta del loro intervento – spiega il sindaco – individuando il foglio e la particella affinché possano porre in essere i più opportuni provvedimenti per la messa in sicurezza dell’area di Icea, dove negli ultimi giorni sono stati ripetutamente avvistati diversi cinghiali, qualcuno anche di grossa taglia. Ai cittadini assicuriamo – conclude – il nostro impegno per quelle che sono le competenze comunali che si riducono alla segnalazione agli organi provinciali».

Situazione analoga a Vasto, dove nella serata di ieri sono intervenute le forze dell'ordine per far allontanare un branco di circa quindici ungulati dal cortile di una scuola dell'infanzia e primaria (leggi qui).

l.s.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi