Servizio civile a San Salvo, sono due i progetti a cui i giovani possono partecipare

Scopri i requisiti e come fare per partecipare

Sono due i giovani che potranno dare il loro contributo per un anno il servizio civile presso l'associazione "Vita e Solidarietà" di San Salvo, partecipando a uno dei due progetti del Bando per il Servizio civile universale"Siete memoria del futuro che vorrei" e "Nessun luogo è lontano".

Come sottolineano i volontari dell'associazione attraverso il presidente Ottavio Antenucci: "si realizza un grandissimo sogno: far sì che dei giovani potessero fare esperienza di quanto possa essere bello e arricchente adoperarsi per il bene comune operando all’interno dell’associazione". Le candidature potranno essere presentate fino alle ore 14 di mercoledì 26 gennaio 2022.

Conosci l'associazione Vita e Solidarietà?

Tra le finalità dell’associazione sansalvese Vita e Solidarietà fin dalle sue origini c’è sempre stato il desiderio di fare qualcosa di bello per i giovani non solo per lo Sri Lanka, il Congo e nei luoghi più poveri in cui Dio Padre la vorrà condurre ma per tutti i giovani del mondo.

Come fare per partecipare?

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. I cittadini extra comunitari regolarmente soggiornanti in Italia al momento della presentazione della domanda On-Line devono obbligatoriamente allegare, oltre ad un documento di identità valido, anche il permesso di soggiorno in corso di validità o la richiesta di rilascio/rinnovo dello stesso.

Quali sono i requisiti?

Per partecipare alla selezione, come previsto dall’articolo 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

In alcuni casi, nei singoli progetti, in relazione alla specificità delle azioni previste, possono essere indicati dagli enti titolari dei progetti ulteriori specifici requisiti oltre ai tre sopra indicati e in aggiunta, eventualmente, a quelli richiesti per partecipare a progetti PON IOG “Garanzia Giovani” di cui all’articolo 3.

Pertanto ai giovani è richiesto di leggere attentamente i progetti e le schede di sintesi richiamate nell’articolo 5, per verificare l’eventuale richiesta di requisiti aggiuntivi. È il caso dei progetti con riserva di posti destinati a giovani con minori opportunità (disabilità, bassa scolarizzazione, difficoltà economiche, care leavers e giovani con temporanea fragilità personale e sociale): per candidarsi ai posti riservati il giovane dovrà necessariamente possedere lo specifico requisito richiesto.

Il giovane che intenda partecipare agli specifici progetti afferenti al programma quadro di sperimentazione del “Servizio civile digitale”, non deve possedere altri specifici requisiti, oltre ai tre requisiti sopra elencati.

Per consultare la scheda del progetto https://www.csvabruzzo.it/wp-content/uploads/2021/12/nessun_luogo_e_lontano.pdf

Per informazioni

Delegazione L’Aquila

0862.318637

Dal lunedì al venerdì 9:00 – 13:00 e 14:00 – 18:00

Delegazione Chieti

0871.330473

Dal lunedì al venerdì 9:00 – 13:00 e 14:00 – 18:00

Delegazione Pescara

085.2924249

Dal lunedì al venerdì 9:30 – 12:30 e 15:00 – 17:00

Delegazione Teramo

0861.558677

Dal lunedì al venerdì 9:30 – 12:30


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi