Vasto   Attualità 12/01

Annosa perdita d’acqua sull’Istonia, terminati i lavori. Menna: "Problema risolto"

Era sempre bagnato il rettilineo della via che collega la città alta alla riviera

Vasto. Licia Fioravante e Alessandro d'Elisa sul luogo in cui sono stati eseguiti i lavoriIl rettilineo della provinciale Istonia perennemente bagnato. Così, per anni, gli automobilisti hanno trovato il tratto finale della strada che da Vasto città conduce alla riviera. L'asfalto sempre viscido, insidioso soprattutto nei mesi freddi. Ora l'amministrazione comunale annuncia che il problema è risolto dopo "un lavoro di indagine sul posto" e i lavori eseguiti per ripristinare il canale di scolo delle acque bianche, "lesionato a causa di un piccolo smottamento di una porzione di terreno a monte della carreggiata", spiega l'assessora ai Lavori Pubblici, Felicia Fioravante.

"Il terreno era coperto da una fitta vegetazione. Abbiamo compiuto diversi sopralluoghi per individuare la perdita", spiega la vicesindaca. Ora, "la situazione, a parere dei tecnici, è stata risolta". Per il futuro, sarà "premura dell'ufficio preposto monitorare nei prossimi mesi la situazione."

"La sinergia operativa degli assessori e dei vari uffici comunali - afferma il sindaco, Francesco Menna - ha consentito di affrontare e risolvere la problematica in essere, garantendo alla città e ai cittadini la sicurezza necessaria e dovuta". 

"Abbiamo apprestato il supporto operativo e tecnico per la soluzione di questo annoso problema ottenendo un risultato soddisfacente", commenta l'assessore ai Servizi manutentivi, Alessandro d'Elisa. "Abbiamo approfittato dell'occasione per ripulire tutti i canali di scolo", aggiunte sottolineando che il Comune ha "rispettato ed ascoltato le numerose segnalazioni giunte alla nostra attenzione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi