San Salvo   Economia 11/01

A Pescara incontro sul futuro della Denso: "Evitare di perdere altri posti di lavoro"

Dei 200 esuberi previsti in 110 sono già usciti dall’azienda

Si è svolto questa mattina negli uffici della Regione Abruzzo a Pescara l'incontro dall’assessore alle Politiche del Lavoro Pietro Quaresimale per discutere sul futuro della Denso con la partecipazione delle sindacali di categorie e delle Rsu aziendali oltre alla parte datoriale rappresentata del gruppo nipponico di motori rotanti.

L'incontro di questa mattina "si pone come naturale continuazione del tavolo di confronto tenutosi nell’aula consiliare del Comune di San Salvo lo scorso 6 dicembre – spiega il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca – che vede la Denso ferma sulla decisione di proseguire con la politica degli esuberi strutturali non riassorbibili. Riteniamo che si debba continuare a lavorare per il mantenimento dell’azienda e quindi conseguentemente per il mantenimento dei livelli occupazionali".

A Pescara l'amministrazione sansalvese era rappresentata dall’assessore alle Attività Produttive Tonino Marcello che ha "ribadito il valore strategico della Denso nella consapevolezza che si debba fare ogni sforzo per ridurre l’impatto dei licenziamenti sull’economia del territorio".

L’assessore Quaresimale ha promesso che la Regione farà la sua parte con gli strumenti a disposizione nel campo delle politiche formative e nelle opportunità previste per incentivare le assunzioni "per evitare la perdita di altri posti di lavoro".

L'amministrazione comunale di San Salvo ricorda in una nota che "dei duecento esuberi previsti entro marzo, su questo la Denso è stata irremovibile nel piano di riorganizzazione e digitalizzazione dell’azienda, sono già usciti dalla produzione, in maniera incentivata o con contratti di espansione, in 110 lavoratori: all’appello ora ne mancano 90".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi