CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 09/01

Menna e Magnacca: "Scuole sicure, domani si torna in classe. Le lezioni devono avvenire in presenza"

I sindaci di Vasto e San Salvo: "Chiusura sarebbe illegittima. Attenzione elevata"

Francesco Menna e Tiziana Magnacca"Scuole regolarmente aperte da domani lunedì 10 gennaio 2022 a Vasto e a San Salvo: si ritorna in classe". I sindaci di Vasto, Francesco Menna, e San Salvo, Tiziana Magnacca, affidano a un comunicato stampa la conferma che domani mattina ricominceranno le lezioni in tutti gli istituti.

Non ci sarà un prolungamento dello stop, "perché la scuola è un luogo sicuro" e i sindaci non vogliono impedire ai giovani di "frequentare il luogo della formazione e della socializzazione; considerando anche le attuali disposizioni del Consiglio dei ministri, un’ordinanza di chiusura sarebbe persino illegittima", affermano Menna e Magnacca, che a supporto della decisione ricordano lo screening di massa, iniziato ieri al PalaBcc per concludersi oggi, in modo da "verificare lo stato di salute della popolazione scolastica e alla cittadinanza di sottoporsi al tampone rapido. La numerosa partecipazione ai test ora ci conforta e consente di far riprendere le lezioni con maggiore fiducia tenendo sempre alta l’attenzione nel rispetto delle norme anti covid per evitare contagi, rischio che è presente, di questo ne siamo coscienti", ammette Menna.

"Non ha senso chiudere la scuola quando poi il pomeriggio ci sono attività di socializzazione che espongono i giovani seriamente al contagio. La scuola è sicura. Vengono rispettate tutte le misure per garantire sicurezza", ribadisce Magnacca.

Se nei prossimi giorni il governo e la Regione vareranno nuove norme, "ci atterremo alle loro disposizioni, anche perché – aggiungono Menna e Magnacca – sono operative procedure stabilite dai ministeri. In questi giorni abbiamo avuto diverse occasioni di interlocuzione con i dirigenti scolastici concordando la linea da tenere ribadendo che le lezioni debbano avvenire in presenza".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi