Vasto   Attualità 08/01

Via Mario Molino, ex stazione e lungomare: tre nuovi percorsi di collegamento alla Via Verde

Opere del costo di 757mila euro: vanno trovati i fondi per realizzarle

È stato approvato ieri dalla giunta comunale di Vasto il documento di fattibilità per la realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali di collegamento alla Via Verde della Costa dei Trabocchi. Saranno realizzati, dopo aver trovato i fondi, in via Mario Molino, alla ex stazione ferroviaria e sul lungomare nord di Vasto Marina. 

"L’Amministrazione Comunale intende riqualificare e potenziare alcune infrastrutture pubbliche, in particolare strade e percorsi, per renderle fruibili nell’ottica della mobilità sostenibile e ambientale e per creare collegamenti ciclopedonali diretti alla Via Verde della Costa dei Trabocchi", si legge nella delibera numero 4 approvata nella seduta del 7 gennaio 2022.

In tale ottica l'ufficio tecnico del settore Opere Pubbliche ha redatto, lo scorso 15 dicembre il documento di fattibilità per la “Realizzazione nuovi percorsi ciclopedonali di collegamento alla Via Verde della Costa dei Trabocchi” prevedendo un investimento di 757mila euro.

Nel documento redatto dall'ufficio tecnico con il coordinamento dell'ingegner Luca Giammichele sono previsti tre collegamenti. 

Il primo è quello attraverso "l'adeguamento dell'arteria stradale di via Mario Molino per una lunghezza di circa 1,3 km per favorire il collegamento della città con la Via Verde". Partendo dal centro cittadino, con questo nuovo percorso, ci si innesterebbe sulla Via Verde nella zona di San Nicola.

C'è poi la "predisposizione di un tracciato di continuità, della lunghezza di 550 metri che, a partire dall'area della vecchia stazione ferroviaria dismessa, connetta alla pista ciclopedonale di Vasto Marina", risolvendo così il problema di collegamento tra la Via Verde - che oggi termina alla ex stazione di Piazza Fiume - e il tracciato che parte da Lungomare Duca degli Abruzzi.

E, infine, la realizzazione del collegamento della zona nord di Vasto Marina alla Via Verde, "attraverso l'area dell'ex depuratore dismesso, che permetterà l'accesso diretto al lungomare, con la sistemazione di un percorso di circa 100 metri".

La giunta ha dato mandato ai dirigenti dei Settori I e III di ricercare forme di finanziamento esterne per la realizzazione delle opere, che costeranno 757mila euro. "Il progetto sarà depositato come progetto pilota al bando del Patto territoriale Trigno-Sinello", annuncia l'assessore ai lavori pubblici Licia Fioravante. Una volta reperiti i fondi sarà quindi possibile procedere con la progettazione esecutiva e la realizzazione dei tre tracciati. 

"Con gli attuali interventi - spiega la giunta Menna - si andrà ad incrementare sia l’offerta turistica del territorio del Comune di Vasto, ma allo stesso tempo degli altri comuni limitrofi e serviti dalle stesse infrastrutture, a facilitare gli spostamenti nell’ambito di una mobilità sostenibile, a vantaggio della qualità della vita, delle condizioni di comfort e della fruibilità delle aree".

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi