CHIUDI [X]
 

Già imbrattato il nuovo parco giochi. "Serve la videosorveglianza per scoprire i vandali"

Nella villetta comunale di via Ciccarone primo atto teppistico dopo appena un mese

Vasto, villetta comunale Ciccarone. Imbrattati i nuovi giochi per bambiniÈ trascorso poco più di un mese dal taglio del nastro [LEGGI]. E già i vandali sono tornati a colpire nell'area giochi della villetta comunale di via Ciccarone.

Queste foto sono state scattate da un nostro lettore, Giacomo Delle Donne. Testimoniano che le strutture, da poco installate, sono state imbrattate da mani ignote. Persone che si divertono a deturpare il patrimonio pubblico. Ogni anno il Comune spende centinaia di migliaia di euro per riparare i danni causati dai teppisti in tutti i quartieri della città.

"Nella mattinata del 31 dicembre - racconta Delle Donne - ho approfittato della giornata tutto sommato soleggiata per portare la mia bimba alla villetta. Davanti ai miei occhi, però, ho trovato uno spettacolo indecente: i giochi che, con tanta attesa e sacrificio, sono stati rinnovati, li ho trovati tutti imbrattati con frasi indicibili e disegni osceni. Noi genitori non possiamo sopportare più queste cose. A questo punto, chiedo che, entro il più breve tempo possibile, chi di competenza si adoperi per l'installazione della videosorveglianza, perché chi si permette di compiere tali atti deve assumersi le proprie responsabilità. Spero in una risposta celere da parte dell'ufficio competente".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi