Casalbordino   Cronaca 26/12/2021

Casalbordino, 74enne uccide la moglie gettandola nel fiume e poi si costituisce

Tragedia lungo la strada provinciale che attraversa l’Osento

Ore 19.00 - È stata recuperata e trasferita all'obitorio dell'ospedale di Chieti la salma della donna. Nei prossimi giorni sarà eseguita l'autopsia, affidata al medico legale Christian D'Ovidio, per accertare le cause del decesso. L'esame autoptico si svolgerà martedì o mercoledì.

Ore 17.50 - 
Sul luogo della tragedia stanno operando i vigili del fuoco di Casoli che dovranno recuperare il corpo individuato nel greto del fiume. Il pm di Vasto, Michele Pecoraro, è andato via.

TRAGEDIA DI SANTO STEFANO - Un uomo ha ucciso la moglie gettandola nel fiume Osento durante una discussione.

Il fatto è accaduto oggi, all'ora di pranzo, a Casalbordino su un viadotto che sovrasta il corso d'acqua. Ignote, al momento, le cause del gesto. Il 74enne pensionato, Angelo Bernardone, ha poi chiamato i carabinieri rivelando il gesto compiuto.

Sul posto, sulla Sp 216 che da Casabordino conduce ad Atessa, è intervenuto il 118, anche con l'ausilio dell'elicottero, ma la donna, di 72 anni, Maria Rita Conese, era già in acqua e priva di vita. La donna avrebbe chiesto al marito di andare al cimitero di Atessa, dove sono sepolti i parenti di lei. Durante il viaggio sarebbe nato un litigio, culminato con il gesto dell'uomo. L'ipotesi è al vaglio degli investigatori.
Sul luogo della tragedia stanno operando i vigili del fuoco di Casoli che dovranno recuperare il corpo individuato nel greto del fiume. 

Indagano i carabinieri della Stazione di Casalbordino e i loro colleghi della Compagnia di Ortona.

In aggiornamento

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi