Vasto   Attualità 25/12/2021

Un presepe "aperto" che fa riflettere con simboli e luoghi della città

A Santa Maria maggiore tra i personaggi c’è anche Valter Marinucci

Lo hanno definito presepe aperto quello realizzato quest'anno dai volontari della chiesa di Santa Maria maggiore. È un immaginario viaggio da più parti verso la grotta di Betlemme, raggiungibile da tutti i punti del presepe che si caratterizza per simboli e riproposizione di luoghi di Vasto.

C'è anche un bel ricordo di Valter Marinucci, scomparso lo scorso marzo. Confratello della Sacra Spina e anima della vita parrocchiale e culturale, Valter era uno dei fautori del presepe a Santa Maria. E quest'anno c'è anche lui tra i personaggi del presepe, vestito da confratello, come figura che accoglie davanti al portone della chiesa.

Don Domenico Spagnoli, nel giorno di Natale, ci guida alla scoperta di questo presepe.

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi