CHIUDI [X]
 
Roma   Attualità 18/12/2021

Pnrr, via libera ai fondi per l’acquisto di bus ecologici: "Per l’Abruzzo disponibili 460 milioni"

Grippa: "Risorse importanti per innovare la mobilità e renderla più sostenibile"

È arrivato nei giorni scorsi il via libera della Conferenza Unificata allo schema di decreto che assegna ai grandi Comuni 1,9 miliardi di euro per l'acquisto di autobus ecologici elettrici o a idrogeno. Il provvedimento è attuativo del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) di competenza del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile (Mims).

Con questa intesa, il Mims "ha definito atti di ripartizione e assegnazione di risorse per complessivi 59,2 miliardi di euro del Pnrr e del Piano Complementare, pari al 96,5% del totale di sua competenza (61,4 miliardi di euro)". Di questi, 25,6 miliardi di euro sono destinati a investimenti in infrastrutture e mobilità sostenibili 'territorializzati', ossia risorse assegnate a Regioni ed Enti locali per progetti di propria competenza o assegnate ad altri soggetti attuatori per interventi che ricadono su specifici territori, come il caso dei porti e delle reti ferroviarie regionali.

A commentare il traguardo raggiunto, la deputata del Movimento 5 Stelle, Carmela Grippa. "C'è soddisfazione per le importanti risorse che sono state ripartite per innovare i sistemi delle infrastrutture e della mobilità e renderli più sostenibili e resilienti – dichiara -. Per l'Abruzzo ci sono 460 milioni complessivi disponibili tra quelli assegnati dal PNRR e il Piano Complementare che possono rappresentare certamente una fondamentale opportunità per realizzare tutta una serie di progetti in grado di colmare annose necessità (https://www.mit.gov.it/il-pnrr-per-la-regione-abruzzo).

I Comuni, per accedere alle risorse, devono presentare una manifestazione di interesse impegnandosi all'acquisto di circa 3000 mezzi ecologici entro il 30 giugno 2026 – spiega la Grippa -. I contratti per le forniture devono essere aggiudicati entro il 31 dicembre 2023. Risorse che possono essere utilizzate anche per la realizzazione delle infrastrutture di supporto per il rifornimento e l'alimentazione dei mezzi. Gli autobus elettrici o a idrogeno da acquistare devono essere dotati di attrezzature per l’accesso e il trasporto delle persone a mobilità ridotta, conta-passeggeri attivo indipendentemente dalla rilevazione elettronica del biglietto, dispositivi per la localizzazione, la videosorveglianza e dispositivi di protezione del conducente".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi