CHIUDI [X]
 
Lentella   Attualità 16/12/2021

Prove tecniche di atterraggio su Marte: a Lentella lo studio della Thales Alenia Space

Ieri la simulazione nella cava di argilla di località "Coccetta"

La superficie rocciosa e rossastra potrebbe far pensare di aver appena messo piede su Marte, in realtà siamo ancora sul pianeta Terra, in Abruzzo, nella cava di argilla della Laterlite in località "Coccetta" a Lentella, scenario di un test che simula l’atterraggio di un modulo spaziale sul pianeta rosso. "Prove tecniche" in corso per raccogliere dati utili per la missione fissata per il 10 giugno 2023.

L'impresa è della Thales Alenia Space, fondazione dell'università D'Annunzio che ha finalità di ricerca e educazione. Un progetto a cui la Fondazione sta lavorando da una decina d'anni. “Un lungo lavoro – ha spiegato ieri l'ingegnere Fabio Colantropio ai microfoni del TG Regionale – che stiamo facendo per conto dell'Agenzia Spaziale Europea, in partnership con l'agenzia spaziale russa".

Tra due anni un lander, con all'interno il robot con le ruote "Rosalind Franklin", arriverà su Marte dove sarà utilizzato per prelevare campioni a due metri sotto il suolo, che saranno poi analizzati al suo interno. "Ancora oggi i nuovi rover marziani – aggiunge Colantropio – stanno ricercando la vita nel sottosuolo marziano. Questa è l'occasione anche per l'Europa di trovare da sola le tracce di vita passata sul pianeta Marte”.

Per vedere il servizio del TGR (dal minuto 11.40): https://www.rainews.it/tgr/abruzzo/notiziari/index.html?/tgr/video/2021/12/ContentItem-7d13fabe-ae80-4ac0-b09c-66e821ccb86e.html

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi