CHIUDI [X]
 
Orsogna   Cronaca 16/12/2021

Orsogna, arrestato albanese per immigrazione clandestina

Espulso nel 2019, era rientrato in Italia con un visto turistico della Grecia

Nel pomeriggio di ieri, nel corso di un servizio a largo raggio predisposto per prevenire reati contro il patrimonio quali furti in abitazione e truffe agli anziani, ad Orsogna, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato un giovane di nazionalità albanese per immigrazione clandestina.

L'uomo è stato fermato ad un posto di blocco lungo la provinciale Marrucina alla guida di un'auto insieme ad altri stranieri. Dagli accertamenti tramite banca dati delle forze di polizia, è emerso che a maggio del 2019 era stato espulso dal prefetto di Chieti e quindi accompagnato dalla Questura di Chieti alla frontiera con il divieto di rientrare in Italia per 5 anni. Il giovane però era rientrato in Italia con un visto per turismo in Europa rilasciato dalla Grecia.

Nella mattinata odierna si è tenuta l'udienza di convalida dell'arresto dinanzi al giudice del Tribunale di Chieti, che lo ha convalidato e rinviato il processo a gennaio 2022 senza applicare al giovane misure cautelari perché incensurato. Ovviamente il giudice ha concesso il nulla osta all'espulsione ed ora l'Ufficio Immigrazione della Questura dovrà intraprendere i provvedimenti amministrativi del caso.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi