Vasto   Cronaca 16/12/2021

Istonia, tratto piazza Verdi-viadotto chiuso da 3 settimane. D’Elisa: "Entro fine anno lo riapriamo"

Dopo lo smottamento del 26 novembre va ingabbiato un pezzo di costone

Strada provinciale Istonia: il punto in cui è franato il terrenoLa strada Vasto città-Vasto Marina tornerà totalmente percorribile entro una quindicina di giorni: "Entro la fine dell'anno di sicuro completeremo i lavori", promette Alessandro d'Elisa, assessore ai Servizi manutentivi del Comune di Vasto.

È chiuso da tre settimane il tratto di corsia a scendere verso Vasto Marina compreso tra piazza Verdi e l'innesto del viadotto Histonium [LEGGI]. In quel punto della provinciale 212 Istonia il 26 novembre la pioggia causato la caduta di terreno dal costone, di cui vanno ingabbiati 56 metri. "Abbiamo redatto - dice d'Elisa - un progetto che prevede una soluzione innovativa e l'abbiamo consegnato al Genio civile. Faremo eseguire una pulizia del costone, rimuovendo il terreno che è franato, per poi installare una rete di acciaio inox con dei punzoni che si andranno ad ancorare all'interno del costone e però permetteranno alla vegetazione di ricrescere, quindi la struttura non avrà impatto visivo".

La spesa complessiva sarà in parte a carico del Genio civile, "che erogherà un finanziamento con cui coprire buona parte dei 120mila euro complessivi che serviranno per realizzare l'intervento", spiega d'Elisa. Gli altri 30mila saranno a carico del Comune. "Trattandosi di una procedura d'urgenza, faremo un affidamento diretto, consentito dalla normativa approvata a causa dell'emergenza Covid, che ha innalzato da 40mila a 150mila la soglia per gli affidamenti diretti. Entro fine anno di sicuro i lavori saranno terminati". 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi